La Clai non si accontenta mai

Ottava vittoria (su 9) per le ragazze di Turrini che mantengono la 3° posizione in classifica a +5 dalla quarta ed a -5 dalla prima.
 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 34 volte
Fonte: Csi Clai Imola
La Clai non si accontenta mai

Serie B2 - 9ª giornata
CSI CLAI IMOLA - Gramsci Pool Volley Reggio Emilia 3-0
(Parziali: 25-22, 25-18, 26-24)


Imola: Devetag 8, Bombardi, Cavalli 3, Ferracci 14, Folli n.e., Melandri 6, Tamburini n.e., Collet 13, Tesanovic 8, Magaraggia (L). All.: Turrini.
Gramsci: Torelli n.e., Chiapatti 9, Chiavatti (L), Sghedoni, Gaiuffi 4, D'Ercole 8, Righelli 9, Ronzoni (L2), De Kunovic 1, Mascherini 14, Canossini 1. All.: Caffagni.
Arbitri: De Nard e Salaris
 

Altro 3-0 a segno per la Csi Clai Imola che continua nel sogno da record nella propria storia. Mai come prima, le imolesi hanno iniziato questa serie B2, ottenendo l'incredibile 8 su 9 (vittorie/giocate).

Imola mantiene 5 punti dalla capolista Capannori, 3 dall'inseguitrice Forlì e, soprattutto, aumenta a 5 le lunghezze dalla quarta in classifica, Vignola.

 

Le parole di coach Turrini a fine partita:

"La partita è stata a grandi linee come ce l'aspettavamo per due set. Nel terzo Reggio Emilia è cresciuto molto in difesa e ci ha messo un po' in difficoltà, ma siamo state brave a rimontare e a chiudere in tre set la pratica. Il Gramsci è una squadra giovane, che tende a disunirsi. Sapevamo che sarebbe bastato tenere il ritmo alto per averne la meglio. Nel primo set siamo state bravissime in battuta e abbiamo fatto la differenza. Il secondo ce l'hanno davvero regalato. Merito nostro a non farle mai andare a ritmo. Nel terzo parziale, loro hanno cambiato palleggiatrice, migliorando decisamente in difesa. Hanno fatto tre, quattro azioni in attacco che hanno fatto sì che il parziale diventasse una battaglia. Sono molto contento perché, in svantaggio 8-3 e fino al 19-14, abbiamo piazzato un break di quelli fatti bene che ci ha consentito di mettere il naso avanti. Lì l'abbiamo chiusa noi con grande personalità e questo è un segnale bellissimo. Perché dopo aver vinto tre tiebreak e superato partite difficili in trasferta, quella di stasera è stata un'altra prova di maturità.


Tra una settimana, a Bologna, il derby contro l'Idea Volley.