L’IC non fa Kaos e pareggia 2-2

Borges e compagni ottengono un grande pareggio, al termine di una sfida molto combattuta e ricca di grandi emozioni

09.12.2017 23:58 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 124 volte
Fonte: IC Futsal
Mauro Castagna
Mauro Castagna

IC FUTSAL - KAOS REGGIO EMILIA 2-2 (2-2 p.t.)

IC: Juninho, Ferrugem, Salado, Borges, Castagna, Saura, Čeh, Rodriguez, Lari, Liberti, Magliocca, Battaglia. All. Pedrini

Kaos: Molitierno, Tuli, Dian Luka, Fits, Avellino, Garrido, Titon, Fusari, Kakà, Zanotto, Pulvirenti, Timm. All. Juanlu

Arbitri: Luigi Alessi (Taurianova), Calogero Castellino (Treviso) CRONO: Fabiano Maragno (Napoli)

Marcatori: 6'09'' p.t. Castagna, 6'46'' Kakà, 11'55'' Čeh, 17'59'' rig. Kakà

 

Grande colpo dell’IC Futsal che mantiene inalterate le proprie possibilità di salvezza, fermando al PalaCavina un Kaos Reggio Emilia proveniente da 6 risultati utili consecutivi. Durante la trasmissione radiofonica “RCBar Sport”, in mattinata, mister Venni Pedrini aveva previsto una gara spettacolare, nella quale i suoi giocatori avrebbero dovuto combattere con molta attenzione e carattere contro una potenza del futsal italiano.

Ed il derby è stato effettivamente combattuto e spettacolare, chiuso sul pareggio 2-2. L’IC Futsal ha la forza di tenere testa al Kaos, ottenendo un punto che potrebbe rivelarsi fondamentale per il proprio cammino.

 

Questa la cronaca:

Primo tempo I padroni di casa allenati per l’occasione da Francesco Trerè, che prende il posto dello squalificato Vanni Pedrini, schierano in porta Juninho con Borges, Salado, Castagna e Ferrugem come giocatori di movimento. Dall’altra parte, invece, il Kaos Reggio Emilia manda tra i pali Moliterno con Tuli, Dian Luka, Fits e Avelino a completare lo starting lineup. La formazione ospite parte subito forte, provando diversi tiri da lontano che vengono sempre respinti sia da Juninho che dalla difesa locale. L’IC Futsal prova a giocare in contropiede e per due volte sfiora la rete. Prima Castagna non trova il tap-in sul tiro di Borges respinto dal portiere avversario, poi Liberti per 2 volte di fila impegna Moliterno in una situazione di uno contro uno. Il momento del vantaggio è, però, soltanto rimandato. Al minuto 6.09 Ferrugem cambia gioco alla perfezione per il nuovo arrivato Rodriguez che, dopo uno stop ad alto coefficiente di difficoltà, tira in porta, Moliterno respinge su Castagna che deposita in rete. L’1-0 dei padroni di casa dura però solo pochi secondi. Al minuto 6.46 Kakà infatti riceve palla al centro e deposita in rete il pareggio con una bella conclusione. La partita è vivace, con ambedue le squadre che giocano un buon fustal di fronte ad una bella cornice di pubblico. Al minuto 11.55 viene battuto un calcio d’angolo per i padroni di casa. Ziga Ceh chiama la palla, tenta la conclusione da fuori e realizza un gran gol, sfruttando anche il tocco di un avversario. Per diversi minuti la partita non regala più azioni degne di nota, fino al minuto 17.59 quando Fusari viene atterrato in area al termine di una confusa azione ospite. Nonostante le proteste dei padroni di casa, i direttori di gara decretano il rigore che Kakà trasforma. Alla ripresa del gioco, l’IC Futsal ha subito l’occasione per tornare avanti con Saura ma il suo tiro in porta sulla bella azione di Salado viene parato da un sempre attento Moliterno.

Secondo tempo Le prime emozioni della ripresa le regalano la coppia Castagna-Salado che, per ben 2 volte in pochi secondi, impegnano Moliterno che risponde sempre presente. Dopo pochi minuti è ancora l’IC Futsal a rendersi pericolosa con Borges che, ben trovato dalle retrovie, tira a rete anticipando l’uscita dell’estremo portiere avversario. Provvidenziale è l’intervento in scivolata in angolo di Dian Luka a evitare guai peggiori. Dopo aver rischiato in diverse occasioni, il Kaos incomincia a rendersi maggiormente pericoloso, provando diverse soluzioni da fuori come nel caso di Kakà che a botta sicura trova però il muro di un compagno a ridosso della linea di porta. Al minuto 11.40 è Juninho a provare la sortita personale, impegnando dalla distanza il collega Moliterno che manda in angolo. Dall’altra parte, invece, Tuli fa la barba al palo con un tiro da fuori. Al minuto 12.36 lo stesso Tuli stende Liberti lanciato a rete disinteressandosi della palla per un fallo da cartellino ‘’arancione’’. I direttori di gara optano solo per il giallo. Nei minuti finali è il Kaos a rendersi più pericoloso, tentando anche la carta del portiere di movimento. L’IC Futsal però non molla di un centimetro e raccoglie un punto prezioso per la classifica.