L’IC si scioglie con l’Acqua&Sapone

Nonostante un ottimo avvio di match, Borges e compagni vengono sconfitti dalla formazione abruzzese, capace di colpire duro i romagnoli, sfruttando alcuni loro errori in fase di impostazione.
 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 12 volte
Fonte: IC Futsal
L’IC si scioglie con l’Acqua&Sapone

IC FUTSAL-ACQUA&SAPONE UNIGROSS 0-6 (0-4 p.t.)

IC Futsal: Juninho, Ferrugem, Borges, Saura, Liberti, Jesùs Murga, Salado, Castagna, Čeh, Lari, Magliocca, Battaglia. All. Pedrini

Acqua&Sapone Unigross: Mammarella, Lima, Bordignon, Bocao, Jonas, Murilo, Calderolli, Bocao, Bertoni, Coco, Sergio, Casassa. All. Ricci

Marcatori: 7'13'' p.t. Coco (A), 10'53'' Jonas (A), 12'40'' De Oliveira (A), 18'33'' Bocao (A), 4'11'' s.t. Lima (A), 16'36'' De Oliveira (A)

Arbitri: Fabio Pagliarulo (Napoli), Chiara Perona (Biella) CRONO: Angelo De Simoni (Modena)

L’IC Futsal cade fragorosamente al PalaCavina con un pesante 0-6 ai piedi di un imponente Acqua&Sapone. Gli abruzzesi disputano un ottimo incontro, risultando cinici nei momenti clou della sfida. I ragazzi di Vanni Pedrini, invece, si spengono alla distanza.

Wellington sblocca la contesa quando l’IC è ancora pienamente presente, dopo aver sbagliato diverse occasioni da rete. Quindi il primo tempo si chiude con gli ospiti che prendono il largo sul 4-0.

Nella ripresa i locali tentano di alzare la testa, ma ormai il solco è irrecuperabile, vista la concentrazione degli uomini di Ricci, che non arretrano mai fino alla fine.

Ad inizio gara, l’IC Futsal schiera Juninho tra i pali, mentre Ferrugem, Liberti, Saura e capitan Borges sono i giocatori di movimento. Dall’altra parte, l’Acqua&Sapone si affida a Mammarella in porta con Lima, De Oliveira, Bordignon e Jonas a completare il lineup. Dopo nemmeno un giro di orologio, l’IC Futsal va vicino al gol. Liberti pressa l’avversario, Ferrugem va in aiuto recuperando la sfera e facendo partire il contropiede. La palla ritorna così a Liberti che va al tiro ma trova in uscita Mammarella che gli nega il gol. Passano pochi minuti e ancora Liberti impegna l’estremo difensore con un tiro dalla distanza. Sulla respinta di Mammarella, Borges prova il tap-in di testa ma il portiere avversario para a due mani in tuffo. Al minuto 6 si vede anche l’Acqua&Sapone con Bertoni che prova il tiro ma Juninho manda in angolo. Sulla battuta del calcio piazzato la sfera ritorna a Bertoni ma la sua conclusione è murata da Borges a ridosso della linea di porta. Sul capovolgimento di fronte, Castagna stoppa una palla ad alto coefficiente di difficoltà e va al tiro. La palla supera Mammarella ma è fuori di un soffio. Pochi istanti più tardi, sempre Castagna impegna il portiere avversario che gli dice di no con in piedi. I padroni di casa hanno il pallino del match tra le loro mani ma l’Acqua&Sapone si dimostra cinica e passa in vantaggio sfruttando un errore in fase di disimpegno dei padroni di casa. Il rinvio della difesa viene murato da Wellington che sul successivo rimpallo tira al volo nel sette per il gol dello 0-1 al minuto 7.13. L’IC Futsal cerca di non subire il colpo ma un nuovo mancato disimpegno difensivo permette all’Acqua&Sapone di siglare lo 0-2 con Jonas al minuto 10.53. Dopo praticamente 120 secondi arriva anche il terzo gol degli ospiti con una pregevole conclusione di De Oliveira al minuto 12.40. Dopo qualche minuto di stallo nel match, Bocao vede leggermente fuori dai pali Juninho e prova la conclusione da lunga distanza per la rete dello 0-4 al minuto 18.33.

Nella ripresa, l’IC Futsal, che perde Saura per infortunio, parte subito in attacco per cercare di accorciare il divario e, per questo, utilizza Juninho come portiere di movimento. I padroni di casa non riescono però a pungere gli avversari che segnano il quinto gol con Lima al minuto 4.11. Borges e compagni si riversano quindi in fase offensiva, con la speranza di rendere per lo meno il passivo meno amaro, lasciando però spazio al contropiede ospite che non va però a buon fine. Al minuto 11.03 Castagna si gira bene in area ma il suo tiro viene murato in angolo. Sempre Castagna, sul tiro di Liberti, manca il tap-in risolutivo davanti alla porta dopo una serie di rimpalli con la difesa avversaria. La partita di fatto non regala più grandi emozioni, eccezion fatta per il fortunoso gol di De Oliveira al minuto 16.36 per il definitivo 6-0 dell’Acqua&Sapone.