Longo sulla Kawasaki Ninja 400

Accordo ufficializzato tra il giovane pilota bagnarese Andrea Longo ed il team Ten Job per la stagione 2020.
24.01.2020 17:20 di Carlo Dall'Aglio   Vedi letture
Andrea Longo
Andrea Longo

E’ lo stesso pilota a comunicarlo ufficialmente sui propri social: “Sono felice di annunciare che quest'anno correrò nel Campionato Italiano Velocitá Supersport300 in sella alla Kawasaki 400 del team “TenJob” di Antonella Parrini”.

Quindi, ormai è ufficiale l’accordo tra team e pilota, entrambi desiderosi di compiere passi importanti durante la stagione entrante.

Così continua il 20enne di Bagnara di Romagna: “Sono contento dell’accordo trovato con Antonella, lei e le persone dello staff mi sono piaciute sin dai primi contatti avvenuti tempo fa. Finalmente potrò correre per TENJOB, proverò a sfruttare la mia conoscenza della Ninja 400, una moto che va capita ed interpretata. In tal senso, nei primi test lavoreremo insieme per trovare la posizione in sella e l’assetto di base ideale. Quest’anno sarà importante per me e per la squadra, il nostro obiettivo è ben figurare in tutti i sei round del campionato della 300, un categoria che non regala nulla, possibilmente con risultati costantemente dentro la top ten di classifica. Voglio ringraziare il team, le persone coinvolte e gli sponsor che ci supporteranno”.

Il TENJOB Racing Team rinnova squadra ed ambizioni per la stagione griffata 2020.

La squadra di Antonella Parrini parteciperà a tutto l’ELF CIV 2020, portando in gara nei 6 round la Kawasaki Ninja 400, a cui verrà dedicata una livrea coi colori sociali del team, ovvero l’arancione, il bianco ed il verde.
Per garantire una stagione all’altezza delle aspettative la manager romagnola punta forte su Andrea Longo, in arrivo dal campionato nazionale Supersport 300 e nel mondiale.

Anche Antonella Parrini appare entusiasta: “Andrea è da noi gradito da ogni punto di vista. Ovvero, dalla guida della moto, passando per l’umiltà e per le sue qualità di bravo ragazzo. Siamo pronti a scendere in pista per i test prestagionali, con l’obiettivo di risultare competitivi sempre, dal primo round di Misano al gran finale di Vallelunga”.