Mancinelli all'ultimo respiro

Nel video la conclusione finale del capitano biancorosso
 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 68 volte
Fonte: Andrea Costa Basket
Mancinelli all'ultimo respiro

Serie A2

Andrea Costa Imola Basket - Fortitudo Bologna 75-76

(parziali 20-19; 37-44; 58-66) 

Imola: Bell 19, Alviti 11, Maggioli 8, Wiltshire ,ne Cai ne, Wilson 13, Gasparin 8, Prato 8, Rossi, Penna 8, Simioni. All: Cavina

Bologna: Boniciolli ne, Cinciarini 20, Mancinelli 15, Pederzoli ne, Legion 16, Montanari ne, Gandini, Amici 7, Pini 7, Italiano 2, McCamey 9, Bryan. All: Boniciolli

La mano fatata di Stefano Mancinelli sulla sirena decide un incredibile derby, combattuto fino allo scadere, con l’Andrea Costa che getta in campo l’anima contro una delle pretendenti alla promozione in Serie A1.

Oltre 3000 i presenti al PalaCattani di Faenza dove per una sera emigrano i biancorossi. Il quintetto iniziale vede in campo Penna in regia, Gasparin, Alviti, Wilson e Maggioli. Dall’altra parte del campo, McCay, Amici, Pini, Mancinelli e Legion. Inizio di quarto tiratissimo tra le due formazioni: se la bolognese si affida a capitan Mancinelli e McCay, Imola è Maggioli-Wilson dipendente 11-9 al 5’. Bologna non vuol lasciare il minimo respiro ai biancorossi e con una bomba di Legion e una schiacciata di Pini si porta a +3, 11-14 al 7’. A recuperare il divario ci pensano subito Alviti e Penna: 15-14 al 8’ e la prima frazione di gioco termina sul 20-19 per i padroni di casa. 

Sono i due capitani ad aprire a tutto gas la seconda frazione di gioco Prato con una bomba e  Mancinelli tengono le due formazioni sul 23-23 al 13’. La buona difesa imolese non basta sotto gli attacchi di Cinciarini e Legion che portano i biancoblu sul 32-40. Imola ci prova con Bell ma il solito Cinciarini non sbaglia e le due squadre tornano negli spogliatoi sul 37-44 a favore di Bologna. Ritorno sul parquet che sembra essere in salita per i ragazzi di Coach Cavina con la Fortitudo che dalla lunga distanza con Legion non sbaglia, ma l’ottima difesa di Imola e la bomba di Gasparin tengono i biancorossi aggrappati alla Effe Scudata, 44-48 al 24’. Qualche distrazione di troppo dei biancorossi permettono agli ospiti di dilagare e portarsi sul 49-61 al 29’. Il +14 di Bologna lo firma Cinciarini dalla lunetta per il 5° fallo a Capitan Prato a 50” dalla fine della terza frazione di gioco. Imola spinge in attacco con l’asse Usa seguito da Gasparin ed è 64-70 al 35’. Se da una parte Mancinelli prova a tenere a distanza Imola, Wilson con una canestro da sotto tiene i suoi stretti alla Effe: 66-72 al 36’. Wilson canestro da sotto, Bell recupera palla e Alviti guadagna fallo e fa 2/2: 70-72 a 2’ dalla fine. Fallo di Amici in attacco, Maggioli in lunetta 2/2: 72-72. Nel finale da cardiopalmo arriva il fallo fischiato a Wilson e dalla lunetta Mancinelli fa 1/2 per il 72-73. Imola attacca Bell subisce fallo e dalla lunetta fa 2/2: 74-73 ad 1’ dalla fine. La Fortitudo attacca ma Penna recupera palla e subisce fallo antisportivo, Imola con il bonus porta Penna in lunetta: 1/2 al ritorno sul parquet di Penna dalla lunetta 75-73. Quindi mentre la sirena è in agguato, arriva la tripla pesantissima di Stefano Mancinelli. Nel video, il tiro decisivo del capitano della Effe Scudata.

https://youtu.be/9FUsndKDBfA