Nemmeno Roseto passa al Ruggi

I biancorossi mantengono alto il ritmo per tutta la gara e continuano a vincere in casa
26.02.2018 13:47 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 49 volte
Fonte: Andrea Costa Basket
Nemmeno Roseto passa al Ruggi

Andrea Costa Imola Basket – Roseto Sharks 84-73
(25-16; 39-39; 69-55) 

IMOLA: Turrini ne, Bell 12, Alviti 13, Maggioli 6, Cai ne, Wilson 17, Gasparin 10, Prato 12, Toffali, Rossi, Penna 7, Simioni 7. All. Cavina 

ROSETO: Carlino 28, Ogide 13, Alessandrini ne, Contento 13, Di Bonaventura 3, Lusvarghi, Zampini, Casagrande 3, Marulli 7, Infante 6. All. Di Paoloantonio 

La legge del PalaRuggi non sbaglia un colpo e l'Andrea Costa torna alla vittoria contro un mai domo Roseto.

 

Questa la cronaca:

Inizia forte, con Marulli e Casagrande, la corsa rosetana al PalaRuggi ma i ragazzi di Coach Cavina non si lasciano sopraffare e trascinati da Wilson e Maggioli trovano subito il pareggio ma è Penna che con un’azione in solitaria porta il primo vantaggio per i suoi, 11-9 al 5’. Mauri in lunetta realizza solamente 1su2 dei liberi a disposizione e per Imola sono ancora Wilson e Penna che trascinano l’Andrea Costa a +6, 16-10 al 7’. Roseto prova a rimanere attacca ad Imola che però continua la sua corsa portandosi sul +9, 25-16, a fine primo quarto. Piazza immediatamente un parziale di 0-5 Roseto tornando a far paura ai padroni di casa che però reagiscono subito e segnano con Simioni e Bell, 30-21 al 13’. In un momento di blackout difensivo i biancorossi permettono agli ospiti di accorciare le distanze, si trova così costretto Coach Cavina a chiamare timeout, 32-27 al 16’. Continua il momento poco entusiasmante di Imola che fa e disfa tutto da sola, lasciando riavvicinare gli ospiti: 36-35 al 19’. E’ Carlino che trova il vantaggio rosetano, 36-39 per gli ospiti, ed ultima azione per i padroni di casa con 17’’ da giocare. Ci pensa Alviti a realizzare la sua prima bomba della serata e a pareggiare i conti prima che le due squadre tornino nello spogliatoio. 39-39 alla pausa lunga. Al rientro sul parquet c’è solo Imola, che piazza un parziale di +8, incoronato dalla bomba dell’angolo di Gasparin: 47-39 al 22’. E se Ogide prova a riaccorciare le distanze Alviti con una bomba da casa sua porta i suoi a +9, 50-41 al 24’. Se con due palle perse imolesi la squadra di Di Paoloantonio torna a fare paura con Carlino e Ogide, Imola però in attacco non sbaglia e con Penna e Alviti si porta a +10: 58-48 al 27’. Continua la corsa biancorossa, che nonostante qualche disattenzione in difesa riesce comunque a mantenere fluidità in attacco: 69-55 a fine terzo quarto. Spingono forte i ragazzi di Coach Cavina che perseveranti in difesa e ispirati in attacco si mantengono sul +15, 77-62 al 36’. Roseto è Carlino dipendente e a sprazzi fa impensierire la formazione imolese, ma i ragazzi di Coach Cavina continuano la propria corsa verso la vittoria: Imola vince ancora per 84-73.

Weekend di pausa il prossimo, causa Coppa Italia. Si tornerà al PalaRuggi  domenica 11 marzo per il match casalingo contro la Tezenis Verona.

 

Nel video la conferenza stampa di Demis Cavina