Pareggio spettacolare col Rapid

Contro la capolista Nonantola, il Romagna Handball rimonta dal 18-24 fino al 25-25 sulla sirena
20.10.2018 22:20 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 43 volte
Fonte: Romagna Handball
Pareggio spettacolare col Rapid

ROMAGNA HANDBALL – RAPID NONANTOLA 25-25 (p.t.13-14)
Romagna: Martelli, Sami, Folli 3, Babini, Panetti 2, F.Tassinari 4, Chiarini 3, La Posta, Bosi, A.Boukhris 3, O.Boukhris 1, Andalò 1, Gollini, Amaroli, Medri, Rotaru 8. All: Domenico Tassinari
Nonantola: El Hayek, Cristofaro, Bernardi, Manfredini 1, M.Montanari, Monzani, G.Montanari 4, Morselli 1, Cacciari, Kasa 7, Valle 6, Ansaloni, Seghizzi 1, Serafini 2, Dalolio 3, Chiesi. All: Luca Montanari
Arbitri: Felice e Colasanto

 

Quando il tabellone indica il 18-24 a 12’ dalla sirena finale, la partita appare, ai più, già in cassaforte per il Rapid Nonantola. Ma i ragazzi di Domenico Tassinari hanno un cuore grande e lo gettano in campo nel momento di maggior difficoltà, superando la resistenza degli ospiti ed impattando sul 25-25. E sfiorando anche la rete della clamorosa vittoria. Nell’ultimo minuto di gioco il Romagna ha colpito dapprima la traversa con Fabrizio Tassinari, quindi il portiere El Hayek con Panetti a circa 15” dalla fine. La super parata allo scadere di Lorenzo Martelli ha, quantomeno, portato in dotazione il pareggio. Il Rapid si dimostra una bella realtà del campionato, con diversi giocatori di ottimo livello, come Kasa e El Hayek. Dall’altra parte i bianconeri dimostrano grande carattere e determinazione, facendo scatenare i tifosi romagnoli.

Inizio a tinte biancoazzurre con il portiere El Hayek subito determinante con diverse parate che aiutano i compagni a scappare sul 1-4 poi 2-6 all’8’ di gioco con il rigore di Valle. Con la tripletta personale è Gabriele Montanari ad imprimere il primo break a favore degli ospiti sul 3-7 dopo 9’. Parte un po’ imballata la squadra di Tassinari che, pian piano trova maggior fluidità ed accorcia sul 6-9 a metà frazione con la rete di Panetti. I bianconeri pescano molto dalle ali con Fabrizio Folli che infila il 7-9 al 16’, mentre è Fabrizio Tassinari che realizza il -1 a 13’ dall’intervallo (8-9). La prima rete del principale pericolo Kasa riporta avanti 8-10 il Rapid. La doppia prodezza di Martelli tra i pali e di Omar Boukhris dall’altra parte del campo accorcia nuovamente il divario (9-10) quando sul cronometro mancano 8’ di gioco. Kasa e Rotaru realizzano e mantengono il sostanziale equilibrio (10-11). Il contropiede coast to coast di Ernesto Andalò a 14” dalla sirena.

Riparte forte il Rapid Nonantola che scappa sul 14-19: ci pensa il capitano Fabrizio Tassinari a suonare la carica, pescando il 15-19 da fuori al 10’. La differenza nei primi minuti della ripresa ha il volto di El Fayek che tra i pali respinge un gran numero di tentativi dei bianconeri. La reazione dei locali è affidata ad Amir Boukhris (16-19) e a Simone Panetti (17-20). A 16’ dalla fine il Romagna non sfrutta la doppia superiorità numerica, subendo la doppietta di Kasa per il 17-22, con il cronometro che aiuta gli ospiti. Sul 18-24 inizia a calare la nebbia sui locali, con Fabrizio Folli che realizza 1 su 2 dai sette metri, prima delle reti di Chiarini e Tassinari che riavvicinano i locali sul 20-24 a 10’ e spiccioli dallo scadere, con la partita virtualmente riaperta, anche se il tempo stringe. Ancora Chiarini e il solito Kasa spostano il punteggio sul 21-25 a 8’ dalla fine. Alex Rotaru, allo scoccare del 23’, realizza di potenza il -3 (22-25) e Amir Boukhris subito dopo in contropiede infila il 23-25 a 6’ dalla sirena, alimentando le speranze romagnole, con il pubblico che esplode dopo l’ennesima parata di Martelli. A 4’40” il missile terra aria di Dario Chiarini rimette il Romagna a una lunghezza dai modenesi sul 24-25. E’ Alex Rotaru a pareggiare a 3’ esatti dalla sirena, con la Cavina che diventa una bolgia incandescente (25-25). A 1’42” gli arbitri escludono il terzino Valle per un fallo difensivo e il Romagna chiama il time out a 1’21” di gioco. Traversa di Fabrizio Tassinari, poi parata di Martelli e a 15” Panetti spara sul portiere ospite il possibile gol vittoria. Ultimo pallone in mano a Nonantola, con lo stesso Panetti escluso a 9 secondi. Il tiro della partita di Cacciari viene intercettato da un super Lorenzo Martelli. Applausi finali per il Romagna.

 

Serie A2 Girone B 5° giornata

Romagna-Nonantola 25-25

Ambra-Verdeazzurro 29-29

Carpi-Raimond Sassari 25-50

Fiorentina-Parma 18-29

2 Agosto-Estense 23-23

Ferrara United-Secchia (21/10)

Camerano-Modena (21/10)

 

Classifica:

Parma 10, Rapid Nonantola 9, Rubiera* 8, Raimond Sassari 7, Romagna, Fiorentina e Ferrara United* 6, Verdeazzurro e Ambra 3, Camerano* e Modena* 2, Estense* e 2 Agosto 1, Carpi 0.

(* una partita in meno)