Patuelli, una vita da mediano

Il 41enne imolese continua a fare la differenza in campo con la maglia dello Sporting Castel Guelfo
16.01.2020 18:33 di Carlo Dall'Aglio   Vedi letture
Patuelli, una vita da mediano

Luca Patuelli è il prototipo di centrocampista narrato da Ligabue nella sua celebre hit di tanti anni fa. Centromediano metodista che non molla mai un centimetro e che, di certo, non tira indietro la gamba quando la situazione è critica. Ma che, soprattutto, ama impostare il gioco, creando ed inventando situazioni interessanti per gli attaccanti.

E così, a 41 anni suonati, è ancora in campo a macinare chilometri. E a segnare.  

Infatti, con lo Sporting Castel Guelfo, la sua nuova squadra, domenica scorsa è tornato a gonfiare la rete. All’85’, a domicilio del San Gabriele, con la “18” sulle spalle, numero particolarmente gradito e a cui è molto legato: “Al momento del gol sono stato contentissimo per me e per la squadra, perché avevamo appena raggiunto il pareggio strameritato”. I locali, infatti, erano passati in vantaggio con Mazza al 35’ del primo tempo.

Cosa ti spinge ad affrontare il tuo 4 decennio sui campi di gioco?
“L'età  c'è, però, la voglia di giocare, il voler dare una mano allo Sporting Castel Guelfo ed ai giocatori più giovani è molto stimolante. Mi piace essere di esempio, infatti non manco mai ad allenamento, sono il primo ad arrivare e l'ultimo ad andare via: questo deve essere da traino anche per i più giovani”.

Dopo tante stagioni con le scarpe chiodate ai piedi, non è facile trovare stimoli ed obiettivi personali:
“Gli obiettivi in questa parte di stagione sono essenzialmente due: lavorare settimanalmente come stiamo facendo ora, con una media di 20/21 calciatori ad ogni allenamento. Per me, infatti, è evidente come solo allenandoci parecchio possiamo migliorare, per poi creare una buona base ed un bel gruppo per finire in crescendo la stagione. Il secondo obiettivo è quello di toglierci qualche bella soddisfazione”.

In un girone B di 3° categoria bolognese dominato, finora, dallo Sporting Valsanterno (a quota 34 punti), lo Sporting Castel Guelfo (11) insegue un posto nei playoff promozione. Domenica 19 gennaio farà visita al Castel de Britti, formazione a soli 4 punti dai guelfesi. Fischio d’inizio alle ore 14,30.