Playoff, essere o non essere?

L'Andrea Costa scivola a Piacenza e il sogno playoff si allontana
 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 66 volte
Fonte: Andrea Costa Basket
Playoff, essere o non essere?

Ucc Assigeco Piacenza - Andrea Costa Imola Basket 81-64

(parziali 24-14; 41-35; 67-43)  

PIACENZA: Guyton 20, Passera 2, Sanguinetti, Diouf, Formenti 9, Infante 3, Seye, Livelli, Arledge 17, Oxilia 12, Amoroso 6, Reati 12. All. Riva

IMOLA: Bell 5, Alviti 5, Maggioli 6, Turrini ne, Cai, Wilson 16, Gasparin 2, Prato 11, Toffali 5, Rossi 3, Penna 11, Simioni. All. Cavina 

Si complica tremendamente la corsa ai playoff per l’Andrea Costa Imola con lo scivolone piacentino. Un peccato per la stagione incredibile dei biancorossi che, con il fortino praticamente inviolabile del PalaRuggi, passo dopo passo avevano alzato l’asticella degli obiettivi, spostandola da “salvezza tranquilla” a “playoff”. Ora servirà attendere anche i risultati dagli altri campi, nelle prossime giornate, sperando in qualche passo falso di diverse concorrenti dirette.

La cronaca:

Inizia a suon di bombe il match tra Piacenza ed Imola, se sul lato piacentino è Guyton che realizza per Imola ci pensa Capitan Prato. Entrambe le formazioni realizzano successivamente dalla lunetta ma il primo sostanziale vantaggio i biancorossi lo trovano con Alviti in penetrazione, 4-7 al 4’. Imola fatica a trovare continuità sotto canestro e trascinati da Oxilia e Reati, Piacenza si porta sul +9, 19-10 al 8’. I ragazzi di Coach Cavina non riescono a trovare la difesa giusta che permetta di arrestare la corsa piacentina ed il primo quarto termina 24-14 per i padroni di casa. Imola, che sembra avere il canestro stregato, non riesce a contenere l’attacco dei padroni di casa che si porta sul +15: 39-24 al 15’. Nonostante l’arbitraggio un pò discutibile i biancorossi riescono ad accorciare le distanze fino a portarsi sul -9, 41-32 al 18’. Dopo due bellissime azioni in cui i ragazzi di Coach Cavina riescono a non far segnare gli avversari, Wilson mette la bomba che porta i suoi a -6 prima del rientro delle due squadre negli spogliatoi, 41-35 al 20’. Al ritorno sul parquet nulla è facile per Imola che permette ai padroni di casa di riportarsi subito sul +14: 49-35 al 24’. Con un parziale di 15-1 Piacenza conduce su Imola, che nonostante si crei delle buone possibilità, sembra ancora avere il canestro stregato: 56-36 al 27’. Continua l’inerzia negativa imolese, che si spezza solo con il mini parziale di 0-7, il terzo quarto si conclude sul punteggio di 67-43. La giornata no di Imola e al 37’ i piacentini conducono per 77-54.

I primi tre punti realizzati in stagione dal giovane Tommaso Rossi, una delle poche note positive per i biancorossi.