Prata espugnata per la seconda volta

Imolese Kaos non bella ma vincente: in arrivo la Fenice.

15.12.2018 22:32 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 30 volte
Fonte: Imolese Kaos
Prata espugnata per la seconda volta

MACCAN PRATA C5 - IMOLESE KAOS 1919: 2-4
MACCAN PRATA: Verdicchio, Poser, Della Bianca, Koren, Vulikic, Buriola, Aziz, Stendler, Spatafora, Bortolin, Moras, Marchesin. All. Salfa.
IMOLESE KAOS: Spadoni, Gabriel, Tiago, Castagna, Vignoli, Baroni, Bueno, Micheletto, Juninho, Radesco, Paciaroni, Liberti. All. Carobbi.
ARBITRI: TAFURO di Brindisi e PEZZUTO di Lecce; cronometrista, SCARPELLI di Padova.
RETI: p.t. 4’ e 9’ Castagna (I), 7’ Spadoni (I), 15’ Spatafora (M); s.t. 1’ Tiago (I), 10’ Koren (M).

L’Imolese Kaos esce ancora sorridente dall’impianto di Prata di Pordenone, dopo il successo in Coppa Italia. Un 4-2 che la dice lunga sulla superiorità rossoblu sui friulani, anche se la prestazione non è tra le migliori della stagione.
Ottimo l’approccio al match degli uomini di Carobbi che dopo 9’ si ritrovano già sul 3-0 con la doppietta di Castagna (prima segna da centro area, poi mette sotto la traversa) e l’acuto di Spadoni su punizione.
Il Maccan Prata reagisce e comincia a tentare qualcosa in attacco, abbandonando l’atteggiamento troppo remissivo dei primi minuti.
Imola mantiene comunque il pallino del gioco, mostrando un Matteo Paciaroni monstre tra i pali, nonostante la rete di Spatafora, al 15’.
Al cambio campo i rossoblu arrivano più grintosi e Tiago realizza subito la rete del 4-1 che pone un mattone importante per la vittoria.
Il Maccan Prata tenta di accorciare le distanze, ma la sua reazione non frutta che la rete di Koren al 10’. Finisce 4-2 con gli applausi per i vincitori che, ancora una volta, sono i rossoblu.

Nel video le parole di MATTEO PACIARONI a fine partita.

Prossimo turno – Coppa Italia (Venezia Mestre, 18/12, ore 20.30): FENICE VENEZIAMESTRE - IMOLESE KAOS 1919