Primato su quel ramo del lago

Andrea Dall'Aglio e il suo Molteno in vetta alla classifica del girone A di serie A2
15.10.2019 19:33 di Carlo Dall'Aglio   Vedi letture
Andrea Dall'Aglio
Andrea Dall'Aglio

Il mordanese Andrea Dall’Aglio è attualmente in vetta al campionato di serie A2, girone A, di pallamano. E questo nonostante il pareggio esterno registrato a domicilio del Torri, dove milita l’altro compaesano Simone Gherardi. Con 4 vittorie ed un pareggio il Salumificio Riva Molteno conduce, infatti, il girone a braccetto con il Medalp Tirol e con una lunghezza di vantaggio su Oderzo e due sullo stesso Torri.
A Torri di Quartesolo (Vi), per la prima volta in stagione, Molteno ha rischiato di perdere, prima di impattare al fotofinish, mostrando i muscoli nel momento più delicato.
Sabato prossimo, sfida interna ad un’altra formazione rinomata: alle 20,00 al PalaSanGiorgio di Molteno arriverà il Cassano Magnago in un match ad alto livello.

Andrea Dall’Aglio, un ottimo avvio di stagione con il Molteno in Serie A2:
“Sì abbiamo iniziato bene, però questo campionato è molto lungo, perchè arrivare primi in campionato e perdere ai playoff sarebbe la più grande beffa.

Una squadra molto motivata con i nuovi innesti già pienamente dentro i giochi e gli schemi:
“Riconosco che il pregio di questa squadra è l’impegno in palestra, lavoriamo tanto, però non siamo ancora rodati bene, stiamo cercando di trovare il miglior feeling tra di noi per poter arrivare bene ai playoff”.

La netta vittoria a Ferrara contro gli United è stato un grande colpaccio contro una delle principali rivali per la vetta della classifica:
“Sì a Ferrara abbiamo gestito bene la partita andando al nostro ritmo, Ad esempio sabato a Torri non ci siamo riusciti e ci hanno messo in difficoltà rischiando di lasciare lì i 2 punti. Per fortuna alla fine abbiamo raggiunto il pareggio (28-28, ndr)”.

Come sta procedendo la tua permanenza in riva al lago?
“Mi trovo molto bene, passiamo molto tempo in palestra e molte volte siamo stanchi. Essendo un paese piccolo non ci sono molte distrazioni”.