Ramarri superiori all'Imolese

Al cospetto della capolista Pordenone, i rossoblu subiscono la prima sconfitta griffata 2019
03.02.2019 01:42 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 16 volte
Fonte: Imolese
Ramarri superiori all'Imolese

Serie C, girone B – 24ª giornata
Pordenone – Imolese 2-0
Pordenone: Bindi; Semenzato, Stefani (c), Barison, De Agostini; Misuraca (dal 72’ Damian), Burrai, Gavazzi; Berrettoni (dal 80’ Zammarini); Ciurria (dal 80’ Rover), Candellone (dal 89’ Germinale). All. Tesser (a disp. Meneghetti, Nardini, Germinale, Vogliacco, Damian, Magnaghi, Rover, Zammarini, Frabotta, Florio, Bassoli, Cotali).
Imolese: Rossi; Sciacca, Checchi, Carini, Fiore; Hraiech (dal 76’ Bensaja), Carraro, Valentini (c) (dal 60’ Gargiulo); Belcastro (dal 88’ Rossetti); De Marchi (dal 60’ Giovinco), Lanini (dal 88’ Cappelluzzo). All. Dionisi (a disp. Turrin, Bensaja, Tissone, Varutti, Cappelluzzo, Giannini, Zucchetti, Ranieri, Boccardi, Gargiulo, Rossetti, Giovinco).
Marcatori: 44’ Ciurria, 64’ De Agostini
Arbitro: Fabio Natilla

L’Imolese cade nella tana della capolista Pordenone sotto una pioggia fastidiosa. I “ramarri” vincono 2-0 e staccano i rossoblu, la sorpresa del girone. Al secondo posto resiste (a 9 punti) la Triestina. Imolese non alla migliore prestazione stagionale, mentre dall’altra parte il Pordenone riesce a disputare un’ottima gara, avvicinandosi nettamente alla promozione in serie B.
Mercoledì 6 febbraio arriverà al Romeo Galli la Carrarese per gli ottavi di Coppa Italia di serie C.

 

La cronaca

Come nell’ultima trasferta a Teramo, mister Dionisi deve rinunciare ad un giocatore all’ultimo momento, con Mosti messo ko dall’influenza nella nottata. Il trio d’attacco è quindi formato da Belcastro, Lanini e De Marchi, con il ritorno di capitan Valentini in mezzo al campo. Moduli speculari, Tesser opta per Ciurria come compagno d’attacco di Candellone.

6’ – Prima chance per l’Imolese, con Lanini che colpisce di testa dal cuore dell’area dopo la bella iniziativa sulla destra di Hraiech, ma Bindi blocca senza troppi problemi.

7’ – Ancora Imolese pericolosa, questa volta col gran destro dalla distanza di Belcastro: palla alta di poco. Ottimo inizio della squadra di Dionisi.

13’ – Clamorosa invenzione di Belcastro, che trova un filtrante splendido per Lanini, anticipato all’ultimo dal ritorno di De Agostini. Ancora pericolosi i rossoblu.

15’ – Brivido per l’Imolese: ripartenza fulminea dei padroni di casa, con Candellone abile a servire nello spazio Ciurria, ma Rossi è bravissimo in uscita con i piedi a fermare il numero 13 neroverde.

31’ – Ancora Pordenone pericoloso: bella azione sulla sinistra di Ciurria, che arriva sul fondo e mette una palla interessante per Berrettoni, il cui sinistro dal centro dell’area è strozzato e non impensierisce Rossi.

44’ – GOL PORDENONE. Rete fortunosa di Ciurria, che viene colpito dal pallone sull’uscita di Rossi e trova il rimpallo che porta avanti la capolista proprio nel finale della prima frazione.

Si chiude senza recupero il primo tempo: Pordenone avanti per 1-0 con il rocambolesco gol di Ciurria. Peccato per i rossoblu, che comunque stavano soffrendo negli ultimi 20 minuti.

64’ – GOL PORDENONE. Raddoppio dei friulani, che sfruttano al meglio un calcio di punizione dalla trequarti destra. Cross tagliato di Burrai e zampata decisiva di De Agostini, che trova la 5ª rete in campionato.

78’ – Prima iniziativa rossoblu del secondo tempo: bella triangolazione sulla sinistra tra Gargiulo e Belcastro, ma sul cross rasoterra del centrocampista numero 20 Giovinco arriva in leggero ritardo e Bindi può bloccare. Non riesce a reagire la squadra di Dionisi.

81’ – Pordenone vicinissimo al 3-0: Carini perde una palla sanguinosa al limite della propria area, ma né Rover né Candellone puniscono la retroguardia rossoblu.

88’ – Tenta il tutto per tutto mister Dionisi, che inserisce il neo-arrivato Cappelluzzo e Rossetti al posto di Belcastro e Lanini. Piccolo scampolo di gara per l’ex Verona.

Finisce 2-0 per la capolista, che nella ripresa ha chiuso il match con De Agostini e non ha più dato modo all’Imolese di reagire. Successo meritato per i “ramarri” che continuano a dominare il campionato.

 

LE DICHIARAZIONI POST-PARTITA

Alessio Dionisi, allenatore

«Abbiamo iniziato molto bene la partita, ma non siamo riusciti ad essere pericolosi, nonostante la mole di gioco prodotta. Dopo lo svantaggio, la partita si è indirizzata sugli episodi e lì si vede la bravura del Pordenone, che oggi ha segnato il 12º gol stagionale su palla inattiva. Andiamo via da qui comunque consapevoli che stiamo facendo molto bene, ma tra fare bene e vincere il campionato c’è una bella differenza. Il Pordenone è davanti a tutti con pieno merito: oggi ha vinto la squadra che ha qualcosa in più al momento».