Ravens campioni d'italia North Conference

In Terza Divisione Nazionale di football americano a 9, i neroviola schiacciano tutti gli avversari (9 vittorie - 0 sconfitte) e conquistano il titolo. Ora la finalissima "Nine Bowl" il 6 luglio.
04.07.2018 23:14 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 355 volte
Fonte: Ravens Imola
Ravens campioni d'italia North Conference

Con la vittoria 26-23 sugli Islanders Venezia, i Ravens Imola conquistano meritatamente il titolo di campioni della North Conference 2018.

Ora manca la ciliegina sulla torta: venerdì 6 luglio, sul campo neutro di Parma, la Finalissima “Nine Bowl” contro i vincitori della South Conference, gli Elephants Catania. I siciliani arrivano dalla vittoria interna 35-30 contro i Whitepreds Golfo del Tigullio (Ge).

La prestazione dei Ravens al Romeo Galli è da applausi e sarà da ricordare nella storia dei neroviola. I ragazzi di coach Bob Galllucci hanno, a tutti gli effetti, scritto una pagina indelebile dello sport imolese.
Nella sfida che vale un biglietto per la Finalissima di Parma, si scontrano i Ravens Imola e gli Islanders Venezia, le uniche formazioni arrivate imbattute a questa fase della stagione, per una partita tra due delle migliori formazioni dell’intero campionato.
Una grande attesa circonda questo incontro e il pubblico accorso allo stadio è numeroso; anche gli ospiti si presentano con un folto numero di sostenitori. La cornice e l’atmosfera sono perfette per una finale di Conference. 
L’incontro inizia con gli ospiti che partono subito decisi in attacco ed impiegano poco tempo a mettere la testa avanti, con un touchdown su corsa di Sportillo, seppur sbagliando il punto addizionale: si va subito, dunque, sullo 0-6.
Padroni di casa chiamati ad una risposta che non si fa attendere e che rimettono il punteggio in parità 6-6 con Cannata che segna il suo 25 touchdown stagionale. Errore anche per Imola nel tentativo di trasformazione. 
Nel secondo quarto sono di nuovo gli ospiti a passare grazie a Romanato che pesca Barbaro per il touchdown del 6-12.
L’attacco imolese fatica a trovare spazi, grazie all’ottimo lavoro della forte difesa veneziana. Ma anche la difesa di coach Gallucci si fa valere, contenendo gli avversari e lasciando il risultato invariato fino all’intervallo.
Nel secondo tempo, i padroni di casa partono con la palla a favore, ma la situazione non cambia con la difesa ospite che fa buona guardia ed obbliga i neroviola a soffrire in attacco.
La difesa imolese rimane compatta e limita gli avversari concedendo solo un field goal a Barbaro per il 6-15 nel terzo quarto. 
Dunque, si accede all’ultimo quarto di gioco con gli ospiti avanti di 9 punti ed in pieno controllo del match. Ma i Corvi non si arrendono mai, come hanno già dimostrato durante questi intensi playoff e vanno a segno con Labarile che varca l’endzone, riportando Imola a sole 3 lunghezze dai veneti sul 12-15.
L’offence veneta è spietata e risponde immediatamente: è di nuovo Barbaro ad andare a segno su passaggio di Romanato e la trasformazione di Pirona porta il risultato sul 12-23 a poco piu di 5 minuti dal termine. 
Imola è nuovamente chiamata all’impresa e, sostenuta dal fantastico pubblico, segna con un drive molto veloce e con il solito Cannata che varca la endzone con l’ovale per il momentaneo 18-23 e 4 minuti sul cronometro. 
Nell’azione successiva, Imola cerca di recuperare velocemente il pallone grazie ad un onside kick ma questo viene recuperato da Venezia che ha un’ottima posizione di partenza. La difesa dei Ravens resiste a tutti i tentativi di assalto ed obbliga Venezia ad un calcio da oltre 40 yard: la palla non centra i pali ed offre ai locali l’ultima chance, con 2 minuti da giocare e 60 yard da percorrere.
Coach Masi accetta la sfida e guida l’attacco ad un fantastico drive che culmina con un touchdown a 30 secondi dalla fine: Cannata segna e Labarile trasforma sorpasso e risultato sul 26-23. 
Negli ultimi secondi di gioco un disperato assalto di Venezia si conclude con un intercetto di Poggiali che pone fine all’incontro per l’esplosione di pura gioia dei Ravens e di tutti i loro tifosi.

Onore agli Islanders Venezia, un team fortissimo ed ottimamente allenato, che è stato l’avversario perfetto per questa fantastica partita.

E’ il momento di festeggiare il titolo di campioni della North Conference, per poi pensare alla trasferta di Parma in cui giocarsi il titolo nazionale contro Catania.