Ravens dominanti

Riscatto casalingo per i Ravens Imola che superano gli Islanders Venezia nel rematch della gara di tre settimane fa che vide la sconfitta dei "Corvi"
10.04.2019 15:27 di Carlo Dall'Aglio   Vedi letture
Fonte: Ravens Imola
Ravens dominanti

3° Divisione Nazionale 4° turno

RAVENS IMOLA – ISLANDERS VENEZIA 22-16 d.t.s.

(parziali 0-10; 16-16)

Big match di giornata tra i Campioni in carica dei Ravens Imola e gli Islanders Venezia. I lagunari, attualmente al primo posto nella classifica del girone F, subiscono la prima sconfitta stagionale, nella prima giornata di ritorno. I violanero cercano e trovano il riscatto dopo le due sconfitte esterne a Rovigo e, proprio, a Venezia, dove non riescono nemmeno a sporcare il tabellino.

Grande tensione in campo per via anche della rivalità emersa nel giugno 2018 durante i playoff e  della secca sconfitta degli imolesi all’andata. In chiave playoff è decisamente il match decisivo per i “Corvi” di coach Marco Masi.

Avvio rabbioso dei Ravens che si avvicinano per primi all’end zone avversaria, ma una clamorosa palla persa a poche yard dal touchdown vanifica il bel drive offensivo.

La difesa di coach Biavati è molto attenta e preparata e riesce a fermare l’attacco veneziano. Ma ad una squadra potente come Venezia non si può regalare nulla: infatti, basta una disattenzione per lasciare strada agli ospiti verso la meta. Gli Islanders passano, dunque, in vantaggio, dopo un buon drive con cui invadono la metà campo di casa e con un’invenzione di Barbaro, su una finta di punt, conquistano il vantaggio 0-6. Lo stesso Barbaro sigla anche il punto addizionale.

La reazione di Imola non è immediata con un attacco che fatica a trovare spazi nella difesa avversaria e alcune palle perse che danno ottime posizioni di partenza agli ospiti.

La difesa di coach Veratelli annulla ogni tentativo imolese ed è ancora Barbaro ad allungare con un field goal che fissa il punteggio sul 0-10 con cui si arriva all’intervallo.

Ad inizio ripresa, Imola preme sull’acceleratore per riuscire a guadagnare terreno, ma non riesce a trovare la via della meta che potrebbe riaprire la contesa. E’ Venezia, però, che pesca un’altra meta, questa volta a firma Lazzarini, abile a ricoprire nella endzone di casa il tentativo di fumble di Santello. Il calcio non entra nei pali, ma il vantaggio degli ospiti aumenta fino al 0-16.

Serve una scossa per i Ravens. Arriva ad inizio dell’ultimo quarto di gioco, con i lagunari ancora sul +16. L’inerzia del match si tinge di violanero, con Imola che, mettendoci il cuore e soprattutto il fisico, vanno ad impattare la partita con due corse di potenza, contro una difesa ormai stanca. A segno Labarile e Cattabriga, per l’ovazione dei tifosi sugli spalti dell’impianto di Casalfiumanese.
Segnando entrambe le trasformazioni, i Ravens raggiungono il pareggio 16-16 e si mostrano padroni del campo, anche grazie ad un evidente calo fisico degli ospiti.

Gli avversari, infatti, accusano il colpo e non riescono a rimettere la testa avanti, mentre i Ravens hanno l'occasione per chiudere il match con un calcio a pochi secondi dalla fine, ma Dazzani non riesce a centrare i pali da oltre 40 yard, rimandando l’esito finale ai tempi supplementari.
Partono i veneziani in attacco ma Brunori recupera subito il pallone, dando al proprio attacco una palla speciale che non viene sprecata da Cattabriga; l'endzone ospite è violata dal Running Back che regala una splendida quanto sofferta vittoria a Imola.

 

Classifica

Islanders Venezia       3v 1s

Ravens Imola              2v 2s

Doves Bologna           1v 2s

Alligators Rovigo       1v 2s