Renate indigesto

Imolese non brillante, ma l’1-1 muove la classifica

10.03.2019 22:26 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 19 volte
Fonte: Imolese
Checchi, il marcatore rossoblu
Checchi, il marcatore rossoblu

Serie C, girone B - 30ª giornata

Imolese - Renate 1-1 (pt 1-1)

Imolese: Rossi; Sciacca, Checchi, Carini, Tissone (dal 46’ Boccardi); Hraiech, Carraro, Valentini (dal 71’ Bensaja); Mosti (dal 76’ Ranieri); Rossetti (dal 46’ De Marchi), Lanini (dal 85’ Giovinco). All. Dionisi (a disp. Turrin, Bensaja, Cappelluzzo, Giannini, Zucchetti, Ranieri, Boccardi, Gargiulo, Giovinco, De Marchi).

Renate: Cincilla; Caverzasi (dal 87’ Caccin), Priola, Vannucci; Guglielmotti, Quaini, Pavan, Simonetti, Anghileri (c); Piscopo (dal 79’ Gomez), Spagnoli (dal 87’ Finocchio). All. Diana (a disp. Colnago, Gomez, Pattarello, Venitucci, Rada, Caccin, Finocchio, Rossetti, Vassallo).

Marcatori: 1’ Anghileri (Ren), 39’ Checchi (Imo).

Arbitro: Stefano Lorenzin (assistenti Andrea Torresan e Rosario Caso).

Pareggio che lascia l’amaro in bocca per un’Imolese che parte col piede sbagliato regalando la rete dello 0-1 dopo appena pochi secondi dal via. E che, dopo aver pescato il pareggio, non trova la rete della vittoria.

Rossoblu al 4° posto in classifica al pari del Monza. Domenica trasferta insidiosa e delicata a Terni.

La cronaca

Mister Alessio Dionisi sceglie Tissone per sostituire Fiore sull’out sinistro della difesa, mentre in attacco è Rossetti ad affiancare Lanini. Diana opta per il 3-5-2 con Piscopo - Spagnoli in attacco. Panchina per Gomez, che all’andata ha punito i rossoblu.

1’ - GOL RENATE. Nemmeno 30 secondi e gli ospiti sono già in vantaggio. Guglielmotti approfitta di una disattenzione difensiva dei rossoblu e trova Anghileri tutto solo in area di rigore: per il capitano dei lombardi è fin troppo facile depositare in rete il pallone per l’1-0 Renate. Inizio choc per l’Imolese.

39’ - GOL IMOLESE. Pareggia alla prima occasione una brutta Imolese e lo fa nell’unico modo possibile, sfruttando una palla inattiva. Calcio d’angolo da sinistra di Mosti, traiettoria ad uscire sulla quale si avventa Checchi, la cui incornata colpisce il palo e finisce in rete. E’ 1-1, una rete che può dare la scossa ai rossoblu.

45’ - Ci prova Lanini, che sfrutta una palla vagante dopo un lancio di Carraro respinto erroneamente dalla difesa ospite. Il destro dell’attaccante piemontese viene bloccato in due tempi da Cincilla.

45’ + 1’- FINE PRIMO TEMPO. Buon finale di frazione dei rossoblu, dopo una prima parte di gara poco brillante. Si va all’intervallo sull’1-1.

46’ - INIZIO SECONDO TEMPO. Doppio cambio per Dionisi: Boccardi e De Marchi in campo, fuori Tissone e Rossetti.

47’ - Subito un brivido dalle parti di Cincilla, col sinistro di Mosti che termina di poco a lato dopo una deviazione. Ottimo inizio di secondo tempo dell’Imolese.

48’ - Occasione anche per il Renate: inserimento con la palla di Quaini, che entra in area e gioca all’indietro un pallone che viene deviato da Valentini e per poco non beffa Rossi, molto reattivo a respingere.

80’ - Incredibile chance per l’Imolese, che sfiora il 2-1 con Bensaja, bravo a controllare il cross lungo di Ranieri e a colpire con l’esterno per battere Cincilla: la palla viene però deviata e l’estremo difensore ospite salva, poi Hraiech non trova la correzione vincente. Solo corner per l’Imolese, che però torna a farsi vedere con pericolosità dalle parti della porta lombarda.

Termina 1-1 al Romeo Galli: l’Imolese non va oltre al pareggio interno con il Renate, ma nessuna delle rivali nella zona alta della classifica è scappata via. I rossoblu muovono ancora la classifica: i play-off sono sempre più vicini.

LE DICHIARAZIONI POST-PARTITA

Lorenzo Spagnoli, presidente

«Abbiamo un campo da amatori. Se non ci meritiamo nemmeno un terreno di gioco adatto per giocare a calcio, io piglio e me ne vado a casa. Se diamo fastidio, ce ne andiamo. E’ uno schifo vedere un campo del genere, è una vergogna».

Alessio Dionisi, allenatore

«Non siamo partiti bene, ma dopo il loro gol siamo stati bravi a rimetterla in piedi. Non è stata la nostra miglior prestazione, ma dall’altra parte abbiamo trovato una squadra viva, che sta disputando un girone di ritorno molto positivo. Abbiamo fatto abbastanza bene: pur creando poco, non abbiamo concesso nulla. Il risultato è positivo, sicuramente la situazione del terreno di gioco non favorisce chi vuole proporre calcio. La classifica sorride, siamo abituati troppo bene. Il campionato è molto molto equilibrato, fare risultato non è mai facile e scontato. Ora andiamo a Terni, contro una squadra che ha un valore molto più di alto di quello che dice la classifica».

Gian Maria Rossi, portiere

«Ci siamo complicati la vita prendendo gol all’inizio. Sapevamo già in settimana che non sarebbe stata una partita facile, è diventata ancora più difficile dopo quel gol. Potevamo fare un pochino meglio, essendo magari più veloci in alcuni frangenti. C’è un po’ di rammarico, ma direi solo per il gol subito a freddo: poteva essere un’altra partita».

Lorenzo Checchi, difensore

«Il gol a freddo ha condizionato la partita. In quella partenza c’è demerito nostro. Siamo stati bravi a rimontare e alla fine credo che il pari sia il risultato più giusto, perché il Renate ci ha messo in difficoltà e ha fatto una buona gara. Dopo il pareggio ci abbiamo provato: volevamo vincere ma, quando non ci si riesce, è importante non perdere».