Riconoscimento alla Carriera per "Ciucci"

Commozione ed emozioni forti per Giorgio Devetag alle premiazioni del Coni
04.12.2018 16:39 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 48 volte
Riconoscimento alla Carriera per "Ciucci"

Grande soddisfazione per Giorgio “Ciucci” Devetag premiato dal Coni con un Riconoscimento alla Carriera.
Ieri, presso la Sala Conferenze del Coni di Bologna sono state consegnate le “Stelle al merito sportivo”, ovvero un riconoscimento ai dirigenti che hanno contribuito alla crescita e allo sviluppo delle federazioni e delle società sportive. Insieme al CONI presente anche il CIP (Comitato Italiano Paralimpico) che ha consegnato le Medaglie al Valore atletico oltre che le Stelle al merito sportivo.
E’ stata anche l’occasione per riconoscere un merito particolare attraverso il diploma “Una vita per lo sport” a coloro che senza emergere o far parte degli organismi delle società sportive, hanno dedicato la loro vita ai più giovani o al mantenimento delle strutture sportive. Padrone di casa il delegato del CONI Point di Bologna Stefano Galetti. Presenti anche il presidente del CONI Regionale Umberto Suprani e Roberta Li Calzi, Consigliera Comunale, in rappresentanza del Comune di Bologna.

Grande emozione per la premiazione del Coni in collaborazione con ANSMES (Associazione Nazionale Stelle al Merito Sportivo) e Panathlon Bologna 1957 a Giorgio Devetag con il prestigioso Riconoscimento alla Carriera.

Tra gli altri premiati: Giordano Turrini, classe 1942 (ciclismo), Felice Alberti (Federciclismo), Massimo Benini (San Benedetto Val di Sambro), Gino Bernardini (Gaggio Montano), Carmen Bonettini (Crevalcore), Giuseppe Cipressi (Casalecchio di Reno), Oriano Macchiavelli (Monterenzio), Roberto Paginati (Pianoro), Corrado Ronchini (Casalfiumanese), Guerrino Scagliarini (San Giovanni in Persiceto), Loris Turrini (Federcalcio), Guido Vecchi (Budrio), Pietro Venturi (Monzuno), Anzio Zamboni (Minerbio). Le Medaglie al valore atletico paralimpico sono state consegnate dalla presidente del CIP Emilia Romagna Melissa Milani. L’oro sarà per Vanessa Caboni (CSI CLAI IMOLA di serie B2) e Alice Tomat (pallavolo, seconde ai Deafympics) e l’argento a Francesca Clorinda Gironi e Viola Strazzari (pallacanestro, terze ai Deafympics), Matteo Poli (nuoto paralimpico), Claudio Albieri (Wushu-Kung Fu) e Alessandro Fiorani (FISE). Stelle d’argento a Biagio Dragone (FIGC), Carlo Maurizzi (FIJLKAM) e alla società Mandrake Bowling. Quelle di bronzo al Canoa Club Ferrara per il CIP ER, Innocenzo Bendandi (Veterani dello sport), Carlo Cesari (FIT), Franco Chini (FCI), (Olindo Gualandi (Tiro a segno), Maria Teresa Montaguti (FIGC), Giorgio Rizzoli (FIDAL), Gianni Salvatori (Handball). Per le società l’argento è andato alla ASD Tiro a volo Alto Reno e Imolanuoto ASD. Il CIP premierà sempre con il bronzo i propri delegati provinciali: Giuseppe Alberti (Ferrara), Emanuela Aru (Ravenna), Antonio Bargelloni (Taranto), Roberto Cristofori (Bologna), Andrea Grossi (Parma), Felicia Lo Sapia (Modena), Lorenzo Major (Forlì-Cesena), Ruggiero Russo (Rimini), Nicola Simonelli (Reggio Emilia).