Romagna ko con gli ex

Nonostante un super Fabrizio Folli, i bianconeri cadono a Zola Predosa contro gli Spartans imbottiti di ex Romagna in campo
10.03.2019 11:06 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 25 volte
Fonte: Romagna Handball
I fratelli Panetti
I fratelli Panetti

Serie A2
8° giornata di ritorno
2 AGOSTO BOLOGNA - ROMAGNA HANDBALL 24-21 (pt 11-10)
Spartans: Mandelli, Da Silva, Arm.Cattabriga 3, Bedosti, Vanoli 3, Pedros 2, De Giuseppe, Art.Cattabriga 2, Mei 5, Severino, Calistri, Bengco, E.Panetti 2, Bogdan 1, M.Folli 3,, Zoboli 3. All: Melis
Romagna: Martelli, Sami, Medri 1, Amaroli 1, F.Folli 8, La Posta, S.Panetti, Bosi 1, F.Tassinari, Gollini, Luppi 2, A.Boukhris, Babini 4, O.Boukhris, Ricci, Rotaru 4. All: D.Tassinari
Arbitri: Aldea e Bascau

Con un pesante 3 su 3 il Romagna chiude un trittico di sconfitte consecutive in altrettante trasferte di campionato. Nonostante la pausa per la cancellazione della gara contro Carpi (ritirato dal torneo), i bianconeri proseguono nella striscia negativa, rimediando una immeritata sconfitta in casa del 2 Agosto Bologna. Il 21-24 premia la formazione di Melis, impregnata di ex Romagna: Vanoli, Mandelli, Manuele Folli, Emanuele Panetti ottengono la vendetta perfetta contro il loro passato.
Martelli e compagni non riescono a dare continuità ad un ottimo primo tempo in cui il Romagna trova pure il +5. La differenza e la relativa sconfitta si registrano dal 20’ al 25’ della ripresa quando i locali piazzano un buon parziale (5-1 dal 18-17 al 23-18) che, in pratica, consegna la vittoria ai felsinei. Inutili, infatti, le ultime reti romagnole, utili solo a ridurre il gap.
Sabato 16 marzo il Romagna tornerà davanti al proprio pubblico oltre un mese dopo l’ultima volta (9 febbraio, con la vittoria sul Verdeazzurro Sassari), contro il Ferrara United, per riprendere il filo con la vittoria e per risalire al 6° posto, ora appannaggio della Fiorentina.

La cronaca
Il primo allungo è del Romagna che scatta avanti 5-2 (dopo 11’) con i lampi di Stefano Babini e Fabrizio Folli. Gli ospiti giocano molto meglio in questo frangente e mantengono il controllo delle operazioni, accelerando sul +5 (8-3 al 17’) siglato ancora dal mancino mordanese. Rotaru firma il 9-6 al 21’ che anticipa la reazione veemente dei locali: in 5’ arriva il pareggio sul 10-10 con la rete di Armando Cattabriga (che poi firma anche il primo vantaggio degli Spartans 11-10 con cui ci si accomoda negli spogliatoi.
Nella ripresa la gara si infiamma, con entrambe le formazioni intente ad imporsi sugli avversari: Fabrizio Folli impatta 12-12, quindi i rossoneri scattano sul +2 con le reti di Emanuele Panetti e Manuele Folli (12-14). Al 13’ Romagna di nuovo in vantaggio con Folli e Rotaru (15-14), ma 3’ dopo una doppietta di Daniele Mei ribalta il punteggio sul 15-16. La tensione agonistica sale e i locali ingranano la marcia giusta: 16-18 con Mei e Folli, quindi 17-20 con Pedros e Vanoli. In questi 5’ di blackout romagnolo, i felsinei scappano sul +5 che sarà decisivo per la vittoria finale. Le reti di Panetti e Zoboli, infatti, regalano il 18-23 al 2 Agosto Bologna a poco meno di 5’ dalla sirena. Inutile l’ultimo tentativo in extremis del Romagna che sporca il tabellino di Amaroli, Bosi e Medri per il 21-24 con cui ci si saluta in mezzo al campo.
Dopo tre sconfitte consecutive, tutte in trasferta, sabato 16 marzo, alle 19, il Romagna tornerà al PalaCavina contro il Ferrara United.

 

8° giornata di ritorno:

2 Agosto Bologna-Romagna Handball 24-21

Modena-Raimond Sassari 26-32

Fiorentina-Estense 33-19

Secchia Rubiera-Parma 21-18

Camerano-Verdeazzurro (10/03)

Ferrara United-Rapid Nonantola (10/03)

Classifica:
Raimond 32, Parma 30, Nonantola 28, Secchia 26, Ambra 23, Fiorentina 19, Romagna 18, 2 Agosto 16, Ferrara United 13, Estense 12, Verdeazzurro e Camerano 10, Modena 9, Carpi 0.