Romagna stoico a Cologne

Pareggio acciuffato a 1 secondo dalla sirena finale con il tiro di Fabrizio Folli
04.02.2018 09:35 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 93 volte
Fonte: Romagna Handball
Romagna in difesa su Soldi
Romagna in difesa su Soldi

8° giornata di ritorno

Metelli Cologne – Romagna Handball 22-22 (p.t. 13-7)

Metelli Cologne: Sirani, Manenti, Mercandelli, Foglia 1, Metelli, Pedercini 1, Barbariga 1, Piantoni, Battel, Soldi 4, Magri, Lancini 1, Riello 8, Mazza 6. All: Filiberto Kokuca

Romagna: Martelli, Sami, Folli 6, Minoccheri, F.Tassinari 5, Andalò 2, Dal Fiume 1, Golini, Alpi, Chika 1, Chiarini 4, Panetti, A.Boukhris 2, Rotaru 1. All: Domenico Tassinari

Arbitri: Amendolagine – Potenza

 

Con una grande ripresa il Romagna compie un’impresa strappando un punto nella trasferta a domicilio di un Metelli Cologne impegnato nella corsa al 2° posto che vale l’accesso alla poule scudetto e, soprattutto, la matematica salvezza nel prossimo campionato di serie A a girone unico.

Fabrizio Folli realizza le ultime tre reti del Romagna, con due rigori vitali e l’ultima rete nel tiro della disperazione a 1” dalla sirena finale per la festa bianconera.

Va sottolineato come la ripresa sia stata stravinta dal Romagna con un parziale di 9-15.

Ora per Martelli e soci l’ultima fatica di regular season, in casa, contro l’Arcobaleno Oriago Padova, sabato 10 febbraio alle ore 19.

 

La cronaca del match vede un avvio shock per i romagnoli che vanno sotto 10-1 in 15’, con la sola rete, su rigore, di Rotaru  che determina il 5-1 all’8’.

Probabilmente i ragazzi di Kokuca chiudono qui mentalmente la propria partita, archiviandola come banale amministrazione, andando negli spogliatoi sul 13-7.

La ripresa vive nel nome di Dario Chiarini e Fabrizio Tassinari che nella parte centrale del parziale realizzano le reti della rimonta fino al 20-18 del 23’. A meno di 6’ dalla fine un botta e risposta di Soldi e Chika valgono il 21-19.

Quindi è Fabrizio Folli show time: a 5’30” dalla sirena l’ex capitano storico del Romagna infila il rigore che dimezza lo svantaggio (21-20). Un minuto più tardi arriva la sesta rete personale di Mazza per il 22-20. Al 28’30” è un altro rigore realizzato da Folli a firmare il 22-21.

L’ultimo giro di lancette è interminabile sia per la tensione agonistica che per il time out chiesto da Kokuca e per le esclusioni di 2’ rimediate da Chiarini e da Piantoni (quest’ultima a 4 secondi dalla fine).

Quando il tabellone indica 1” alla sirena è la magia di Folli a firmare il 22-22 con cui i romagnoli festeggiano il 7° punto in campionato.

Ora la poule playout fa davvero meno paura ai bianconeri, mentre per il Cologne sarà determinante vincere a Castenaso contro un Bologna United ampiamente già primo in classifica. Molto interessante la corsa al secondo posto, con ben 4 formazioni racchiuse in 2 punti e tutte potenzialmente con la possibilità di strappare il colpaccio. Nella zona calda, invece, tutte le posizioni sono decise, con il solo Modena ad avere la possibilità (battendo Tavarnelle in casa) di scavalcare Carpi (a riposo), possedendo il vantaggio nello scontro diretto.

Sabato gli ultimi 60’ di regular season.

 

 

8° giornata di ritorno

Cologne-Romagna 22-22

Carpi-Modena 30-26

Tavarnelle-Bologna 32-21

Arcobaleno-Cingoli 26-21

 

Classifica

Bologna 24, Cologne 19, Cingoli 18, Teramo e Arcobaleno 17, Tavarnelle 14, Carpi 11, Modena 9, Romagna 7.