Stefania Rubini regina di Imola

Chiusa anzitempo la finale per infortunio dell'avversaria.
27.07.2018 13:09 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 52 volte
Fonte: Tozzona Tennis Park
Stefania Rubini regina di Imola

Ad una settimana dal termine degli Internazionali di Imola, un breve reportage su uno degli eventi migliori di Imola.

Oltre 30 atlete, i campi del Tozzona Tennis Park e la XV Edizione degli Internazionali di Tennis Femminili di Imola – Trofeo Concessionario AutoSanterno Suzuki Toyota.

 

Campionessa 2018, la bolognese Stefania Rubini che supera la testa di serie n. 1, ovvero la transalpina Shèrazad Reix.

La finale dura poco meno di dieci minuti, in quanto, sul 2-0 e 40-15 per Stefania Rubini, la francese è stata costretta a ritirarsi per un fastidio muscolare all’addome.

La 25enne bolognese raggiunge, dunque, il primo successo in carriera agli Internazionali di Imola, dopo aver perso la finale dello scorso anno contro la Kuzmova.

 

Senza storia la prima semifinale del torneo con Stefania Rubini che si impone con un nettissimo 6-0; 6-4 sulla romena Laura Andrei,

Le speranze, invece, di trionfo della giovane promessa Liudmila Samsonova sono state spazzate via dall’esperienza e dalla determinazione della francese Reix che si è aggiudicata la semifinale con il punteggio di 6-4; 6-3 in una partita che ha visto molti scambi appassionanti.

 

Nella finalissima del torneo di doppio, la coppia tutta italiana Di Sarra/Marchetti ha regolato agevolmente il duo Giovine/Pislak con un punteggio di 6-3; 6-1.

 

Durante la finale, la consegna del 3° premio alla memoria di Domenico “Dado” Dadina, quest’anno consegnato al leggendario Nicola Pietrangeli, primo italiano a trionfare in uno Slam, nei campi parigini del Roland Garros, nel 1959 e 1960.

 

Singolare (Semifinali)

Laura-Ioana ANDREI (ROU) – Stefania RUBINI (ITA) [2] 0-6; 4-6

Shérazad REIX (FRA) [1] – Liudmila Samsonova (RUS) [4] 6-4; 6-3

 

Doppio (Finale)

Claudia GIOVINE (ITA) / Manca PISLAK (SLO) – Federica DI SARRA (ITA) [2] / Giorgia MARCHETTI (ITA) 3-6; 1-6