Virtus ad un soffio dall'impresa

Dopo esser scivolata sotto nel primo tempo, la squadra di Tassinari si riprende e sorpassa la Rinascita, prima di perdere al fotofinish
22.10.2018 00:43 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 93 volte
Fonte: Virtus Imola
Virtus ad un soffio dall'impresa

RINASCITA BASKET RIMINI – VIRTUS IMOLA 83-73

(parziali: 28-15 / 50-34 / 62-57)

RBR: Rivali 5, Vandi ne, Bianchi 16, Pesaresi, Moffa, Ramilli ne, Dini 8, L.Bedetti 12, F.Bedetti 25, Chiari ne, Saponi 3, Broglia 14.All: Bernardi

Virtus: Dalpozzo, Dal Fiume 10, Turrini ne, Murati ne, Casadei ne, Aglio 8, Magagnoli 17, Percan 21, Nucci 6, Giuliani, Zhytaryuk 11. All: Tassinari

Arbitri: Meloni e Brini

 

Torna il grande basket al PalaFlaminio, impianto che trasuda storia cestistica. La Virtus Imola tenta il colpaccio contro lo squadrone di coach Bernardi e, dopo aver inseguito a lungo, si ritrova sul +1 a pochi minuti dalla fine. Nelle ultime azioni, qualche pecca in difesa e qualche errore in attacco compromettono il risultato, fin troppo pesante, viste le forze in campo. Con un Casadei in più in batteria, il gap non è insormontabile.

 

 

La cronaca.

5-8 dopo 3’ con il solo Aglio a segno per i gialloneri. A metà frazione Rimini ancora avanti 16-10, con la Virtus che si mantiene a galla con l’ala già a quota 8 e due triple a segno. Rimini tenta la fuga a 3’ dal primo intervallo con il contropiede di Dini. Un minuto più tardi la tripla di Francesco Bedetti allarga la forbice sul +16, prima del primo canestro di Alex Percan. A 36” dalla sirena 3/3 di Magagnoli dalla linea della carità per il 15-28.

Il parziale successivo si apre con la Virtus più vitale, capace di realizzare un break di 8-3 dopo 2’, per il 23-31 firmato Nucci (contropiede + fallo). I gialloneri è viva e la tripla di Magagnoli significa il -7 (26-33) a 7’ dall’intervallo lungo. Zhytaryuk infila il 28-35 a 6’. A metà frazione Bianchi realizza la tripla, seguita da un bel cesto di Percan per il 30-40 per i locali. La tripla di Magagnoli rimette in equilibrio il punteggio sul 34-44 a 2’. Il 2 su 2 di Francesco Bedetti ed un paio d’errori offensivi degli ospiti mandano avanti Rimini 34-48 a poco meno di un giro di lancette dall’intervallo. Francesco Bedetti realizza ben 19 punti nel primo tempo per il 34-50 con cui le squadre rientrano negli spogliatoi.

La ripresa si apre con la splendida tripla di Alex Percan dall’angolo (37-50) che replica con un canestro da sotto che vale il -11 (50-39) dopo 2’ di gioco. Magagnoli firma il 7-0 di break (50-41). E’ sempre Francesco Bedetti a far respirare Rimini, prima del fallo tecnico fischiato alla panchina imolese che concede nuova linfa ai locali. Luca Bedetti infila il suo 7° punto personale per il 44-57 a metà frazione. La Virtus lotta ma sbaglia 4 canestri da sotto e lascia inalterato lo svantaggio sul -12 a 4’ dalla sirena. La tripla di Samuel Dal Fiume a 2’45” dalla fine riporta la Virtus sul -9 (48-57), prima della clamorosa stoppata di Jacopo Aglio sull’entrata di Luca Bedetti. Percan centrale per il 50-59, prima che Rivali risolva allo scadere dei 24” per il 50-61. E’ ancora una tripla di Samuel Dal Fiume a far esplodere i tifosi imolesi sul 54-61 a 10” dalla sirena. Dopo l’1 su 2 di Rivali è Zytharyuk a trovare il canestro + fallo che vale il 57-62 con cui si va all’ultimo intervallo.

L’ultimo quarto si apre sul canestro di “Slava” Zytharyuk (59-63), seguito dalla super tripla di Francesco Magagnoli che realizza il -1 sul 62-63 dopo 2’15” di gioco. E i tifosi imolesi esultano. Dopo 3’ Dini commette fallo su Percan che realizza 1/2 dalla linea della carità per il sorpasso giallonero sul 64-63. Dall’altra parte risponde da 3 punti Bianchi, prima al 3’30” (64-66) poi al 3’45” per il nuovo vantaggio riminese (64-69). Magagnoli da sotto accorcia (66-69). La partita è molto intensa e i dettagli fanno la differenza. Ztyharyuk fa 1/2 e riporta i suoi sul -2, prima del cesto in velocità di Luca Bedetti (67-71 a 3’53” dalla sirena). La tensione è palpabile.Alex Percan realizza una stellare tripla per il nuovo -1 (70-71). Francesco Bedetti e il contropiede di Bianchi riportano avanti i locali (70-75 a 2’20”). Tre errori consecutivi in attacco degli imolesi lasciano strada ai riminesi con Luca Bedetti che mette la tripla che gela i tifosi ospiti a 1’13” sul 70-78. Tripla di Dal Fiume a 1’ esatto dalla fine (73-78). Broglia da sotto e Bianchi dalla distanza segnano la fine della partita sul 73-83.

Ora testa e concentrazione sulla prossima partita, al Palaruggi, domenica 28 ottobre alle ore 18,00, contro la Polisportiva Arena Montecchio.