Vittoria toccasana a Montecchio

Per la Virtus Imola un successo salutare che riporta il sorriso dopo due sconfitte consecutive
03.02.2019 14:21 di Carlo Dall'Aglio   Vedi letture
Fonte: Virtus Imola
Alessandro Nucci
Alessandro Nucci

Serie C Gold

4° giornata di ritorno

Pol. Arena – Virtus Imola 75-93
(parziali: 13-24 / 33-45 / 53-73)
Arena: Bertolini 15, Vecchi 2, Vanni 14, Astolfi 23, Negri 15, Seclì, Borghi ne, Broglia ne, Pasini 1, Guidi, Riccò ne, Gruosso 5. All: Martinelli
Virtus: Dalpozzo 5, Dal Fiume ne, Giuliani 7, Turrini 4, Nucci 19, Percan ne, Murati, Casadei 19, Magagnoli 15, Aglio 11, Zhytariuk 13. All: Tassinari
Arbitri: Piedimonte e Ronda

Dopo la sconfitta casalinga contro Rimini, torna a sorridere la Virtus Imola che supera a domicilio la Polisportiva Arena, a Montecchio (Re). Poco spettacolo in campo, anche se i gialloneri ravvivano la serata con ben 17 triple realizzate e con Casadei che ne infila 6.

Arena, ultimo in classifica, cerca di restare aggrappato agli avversari, fino all'ultimo quarto, ma per la Virtus era troppo importante raggiungere la vittoria dopo due stop consecutivi con Anzola e Rimini. Torna in abito da sera Alessandro Nucci che realizza 19 punti (come Casadei) e si attira i riflettori della serata.

 

La cronaca

Le triple di capitan Dalpozzo e di Casadei aprono le danze in terra reggiana (6-1 dopo 1’), ma Astolfi si carica sulle spalle la squadra di casa, pescando la tripla del vantaggio locale 6-8 dopo 3’, quindi la Virtus prima rimette il naso avanti con Aglio sul 12-11 a metà parziale, quindi tenta l’allungo con i 4 punti di Zhytariuk, altrettanti di Magagnoli e la tripla di Casadei (a 2’ dalla prima sirena) che fanno viaggiare gli ospiti sul 24-11, che anticipa il 24-13 della fine del primo parziale.Dopo qualche errore iniziale, Nucci trova il +13 (26-13) con la Virtus che, però, non affonda il colpo (29-19 al 3’). Dopo 2/2 di Aglio ai liberi, è ancora Nucci a far saltare in piedi i tifosi imolesi con due triple consecutive (37-26). Il 42-31 a 3’ firmato Aglio mantiene distante gli ospiti. Ad un giro di lancette dall’intervallo lungo Daniele Casadei infila un’altra tripla che spedisce sul +14 la Virtus sul 45-31. Gruosso fissa il punteggio sul 45-33 con cui si rientra negli spogliatoi, dopo 20’ di gioco piuttosto soporiferi. Quarto eccellente dal punto di vista realizzativo per Alessandro Nucci che va al riposo con 11 punti realizzati. Al cambio di campo, subito voce grossa della Virtus con le 3 triple di Magagnoli (2) e Casadei che valgono il 38-58 che sposta completamente l’inerzia del match a favore dei ragazzi di Tassinari, dopo meno di 4’ di gioco. Per i gialloneri a segno anche Matteo Turrini (4 pt), in un quarto che non vive particolari emozioni. Nucci infila altri 5 punti personali (73-51 a 1’ dall’ultimo intervallo). Ancora una volta la Virtus inizia il quarto con un tiro pesante, messo a segno da Casadei, continuando a spingere sull’acceleratore: dopo 2’30” Nucci straccia ancora la retina per il  79-60. La tripla di Giuliani e i liberi di Zhytaryuk sono utili a tenere a distanza i reggiani (86-66 a metà tempo). Astolfi e Bertolini non mollano e riescono ad accorciare sul 86-72 a 2’ dall’ultima sirena. Montecchio arriva con Pasini a -13, ma Aglio sistema le distanze con l’ennesima tripla della serata giallonera: 89-73 a 1’. Capitan Dalpozzo (dopo aver aperto il match) chiude la contesa con un bel cesto da sotto per il definitivo 93-75.