Imolese nella "casa" di Verona

I rossoblu di mister Catalano tornano sul campo su cui disputarono le prime gare casalinghe della stagione, per via dell'indisponibilità del Romeo Galli. Arriva il castellano Tommasini in rosa.
30.01.2021 12:19 di Carlo Dall'Aglio   Vedi letture
Imolese nella "casa" di Verona

L’anticipo del sabato vedrà questo pomeriggio (ore 15) l’Imolese di mister Catalano far visita alla Virtus Verona.

Allo stadio Gavagnin-Nocini i rossoblu hanno disputato le prime gare interne della stagione per la nota questione dell’inagibilità del Romeo Galli in riva al Santerno.

I veneti stanno vivendo un momento di grande entusiasmo grazie alle vittorie di Modena e Cesena che hanno caricato fortemente tutto l’ambiente, guidato da mister Fresco.

Anche i rossoblu arrivano da un buon periodo con i punti incassati contro Matelica e Padova (pareggio importante per il morale).

Per l’Imolese potrebbe esserci già l’occasione di mostrare il nuovissimo acquisto, Christian Tommasini, classe 1998, attaccante nato a Castel San Pietro, ma cresciuto nel settore giovanile del Cesena, quindi nella Primavera della Sampdoria (4 reti in 15 presenze) e, di nuovo alla Primavera del Cesena (7 gol in 21 presenze), quindi Mezzolara e, tra i professionisti, Pontedera.

In ultimo, la scelta del Pisa che lo acquista a titolo definitivo per girarlo all’Imolese, nella speranza di osservarne l’esplosione definitiva.

Contro Verona, l’Imolese deve fare i conti con gli infortuni di Rinaldi e Morachioli. Pare certo che Catalano dia la maglia da titolare a Piovanello che ha recuperato da un piccolo guaio muscolare.
Tra i veronesi, ancora fermi Amadio e Pinto.

Sarà certamente una partita difficile per entrambe le formazioni, agli ordini dell’arbitro Taricone di Perugia.