L'intensità dell'Imolese

Il 5 settembre amichevole di lusso nella tana della Reggiana di serie B. Intanto i rossoblu piazzano colpi importanti sul mercato
29.08.2020 13:44 di Carlo Dall'Aglio   Vedi letture
Emanuele Torrasi
Emanuele Torrasi

Tra una settimana, sabato 5 settembre, è fissata la prima uscita stagionale dell’Imolese calcio. I rossoblu sono attesi allo stadio “Maracanà” di Carpineti (Re), dai neopromossi in serie B della Reggiana.
Subito alta l’asticella, dunque, per i ragazzi di mister Cevoli che sfideranno una squadra reduce dalla cavalcata della scorsa stagione e pronti ad affrontare a testa alta il campionato cadetto.
Serie B solo sfiorata dall’Imolese nella clamorosa prima stagione in serie C, due anni fa.
In un’estate 2020 durissima per le questioni legate al main sponsor, all’addio del Direttore Sportivo Filippo Ghinassi (accasatosi alla Juve Stabia) ed alla ripresa dell’attività in una fase delicata di emergenza sanitaria, la Società guidata dall’iconico presidente Lorenzo Spagnoli dovrà stabilire i propri obiettivi in questa terza apparizione consecutiva nel terzo campionato nazionale.
Serie C che sta attendendo indicazioni su data di inizio e suddivisione dei gironi: al momento è ufficiale solo la suddivisione, ovvero Nord-Ovest (girone A), Nord-Est (girone B) e Sud (girone C). Mancano le decisioni definitive sui ripescaggi (o riammissioni che dir si voglia) di Giana Erminio, Legnago e Ravenna che, in teoria, potrebbero completare il quadro delle 60 formazioni sulla linea di partenza. Piacenza, Grosseto e Perugia sono le formazioni con maggiori dubbi sul girone, ma non sono escluse sorprese.
Di certo c’è la data del sorteggio del calendario della nuova stagione, ovvero il 10 settembre, a Roma.

Questa la suddivisione più probabile:
Girone A: Albinoleffe. Alessandria, Arezzo, Carrarese, Como, Giana Erminio*, Grosseto, Juventus U23, Lecco, Livorno, Lucchese, Novara, Olbia, Pergolettese, Pistoiese, Pontedera, Pro Patria, Pro Sesto, Pro Vercelli, Renate
Girone B: Carpi, Cesena, Fano, Feralpisalò, Fermana, Gubbio, Imolese, Legnago*, Mantova, Matelica, Modena, Padova, Perugia, Piacenza, Ravenna*, Sambenedettese, Sudtirol, Triestina, Virtus Verona, Vis Pesaro
Girone C: Avellino, Bari, Bitonto, Casertana, Catania, Catanzaro, Cavese, Juve Stabia, Monopoli, Paganese, Palermo, Picerno, Potenza, Teramo, Ternana, Trapani, Turris, Vibonese, Virtus Francavilla, Viterbese
(* Le probabili ripescate/riammesse)

Intanto fa scintille, come ormai consuetudine, il mercato agostano dei rossoblu, con scelte mirate a giovani prospetti in rampa di lancio per una carriera da professionisti.
In questa logica vanno inquadrati gli accordi con Emanuele Torrasi, Alessandro Siano, Matteo Angeli, Danilo Giacinto Ventola, Alessandro Masala ed i rinnovi di Filippo Boccardi, Abdoullaye Sall, Gabriele Ingrosso.

Il centrocampista Emanuele Torrasi, classe 1999, è un prospetto del settore giovanile del Milan, nonchè capitano della Primavera, compagno di Daniel Maldini e con qualche presenza nel gruppo della prima squadra di mister Pioli (esordio in serie A il 5 maggio 2018 in Milan-Fiorentina), con parecchi gettoni in maglia Azzurra nel settore giovanile.

Sempre dal Milan, a titolo definitivo, giunge in riva al Santerno il difensore Matteo Angeli, classe 2002, dopo le esperienze nelle formazioni giovanili di Cuneo, Torino e Milan, appunto. Primo contratto da professionista per un calciatore che vanta anche presenze con le rappresentative nazionali.

A titolo definitivo arriva in rossoblu l’altra “stellina” del calcio italiano, ovvero il portiere classe 2001 Alessandro Siano, proveniente dall’under 23 della Juventus. Nei dieci anni in bianconero, Siano ha alle spalle anche l’esperienza alla UEFA Youth League con la Primavera, culmine di un lungo cammino nel settore giovanile, fino all’under 23 in seric C.

Alessandro Masala, classe 1996, firma con i rossoblu, dopo la proficua esperienza in serie D alla Torres dove realizza 7 reti in stagione. La mezzala destra, in Eccellenza e serie D fin da 14enne, ha alle spalle importanti anni anche al Sassari Latte Dolce, alla Primavera Genoa e al Rieti, oltre alle soddisfazioni ottenute in casa Torres. E’ stato anche capitano della Rappresentativa Nazionale della LND.

Proviene dall’Ascoli Calcio l’attaccante giocatore Danilo Giacinto Ventola, classe 2000, protagonista anche nelle giovanili del Bari, senza dimenticare la presenza agli allenamenti dell’Ascoli di serie B, quindi le ultime esperienze alla Primavera del Genoa con 5 reti e al Rimini in serie C (2 reti).

Il difensore centrale Filippo Boccardi, classe 1997 si accorda per la quinta stagione in rossoblu e si conferma come importante tassello nello scacchiere di mister Cevoli.

Il triennale proposto e firmato dall’attaccante Abdoullaye Sall, classe 2000, è il suo primo da calciatore professionista ed è, in pratica, un rinnovo, dopo la stagione scorsa chiusa con 6 presenze ed 1 gol.

Il terzino sinistro Gabriele Ingrosso, classe 2000, è stato confermato nella rosa di mister Cevoli, dopo il buon approccio della scorsa stagione.