Mal di Verona

In Veneto l'Imolese scivola 1-3 nonostante una prestazione gagliarda, condizionata da due gravi errori in difesa.
31.01.2021 23:58 di Carlo Dall'Aglio   Vedi letture
Mal di Verona

21^ Giornata (2° ritorno)
VIRTUS VERONA-IMOLESE 3-1 (p.t. 2-1)
Verona: Giacomel, Mazzolo (19'st Manfrin), Visentin, Pellacani, Daffara, Cazzola (38'st Marcandella), Bentivoglio, Danieli (19'st Lonardi), Danti (19'st Delcarro), Pittarello, Arma. A disp: Chiesa, Sibi, Pessot, De Rigo, Carlevaris, Bridi, Zarpellon, Zecchinato. All. Fresco
Imolese: Siano, Rondanini (45'st Alboni), Pilati (45'st Boccardi), Carini, Aurelio, Lombardi (36'st D'Alena), Torrasi, Provenzano (26'st Tommasini), Bentivegna, Polidori, Piovanello. A disp: Rossi, Nannetti, Sall, Sabattini, Masala, Della Giovanna, Mattiolo, Laghi. All. Catalano
Arbitro:Taricone di Perugia
Reti: 23' Pittarello, 33' Polidori (rig.), 35' Danti, 43'st Arma

Allo stadio "Gavagnin-Nocini” l’Imolese non riesce a dar continuità agli ultimi risultati positivi, facendosi superare 3-1 dalla Virtus Verona che raggiunge, invece, il terzo successo consecutivo dopo Modena e Cesena.
I rossoblu lottano comunque ad armi pari contro la squadra di mister Fresco, impattando a metà primo tempo con Polidori.
Dopo 7′ di gioco Bentivegna si dimostra in buon spolvero, tentando la giocata ad effetto, con un tiro a giro che, però, non sorprende il portiere Giacomel. Dall’altra parte Siano è ben più in difficoltà 5’ dopo sul tiro di Cazzola; il portiere ex Juventus si supera meritando i complimenti di mister Catalano. Al 23’ la rete che sblocca il match con il bomber Pittarello che sfrutta al meglio il cross di Danieli, con una bella semirovesciata che si infila alle spalle di Siano. Dieci minuti dopo l’Imolese trova l’illluminazione di Piovanello che viene steso in area e per l’arbitro Taricone non ci son dubbi: rigore per i rossoblu. Polidori dal dischetto spiazza Giacomel e gli imolesi possono festeggiare. Ma dopo pochi giri di lancette, Torrasi perde malamente la sfera nella propria area: Pittarello ringrazia e serve Danti che non può sbagliare per il nuovo vantaggio veronese (2-1). Prima dell’intervallo non succede più nulla.
Cosiccome non accade niente di particolare nel primo quarto d’ora della ripresa, fino ai tentativi di Bentivegna dalla distanza e di Provenzano, alto sopra alla traversa. Siano para il tiro di Arma al 22’. Al 27’ Bentivegna tenta su punizione, ma Giacomel compie una prodezza tra i pali, deviando in corner. Sul calcio d’angolo seguente Polidori segna il pareggio, ma il trio arbitrale annulla per fuorigioco, non senza proteste rossoblu. L’Imolese continua a cercare il pareggio che pare nell’aria, ma il tiro di Polidori al 36’ è parato da Giacomel (tra i migliori in campo). Ma al 44′ un errore difensivo clamoroso spezza le velleità dell’Imolese con Rondanini che rimette la palla verso Pilati che, in quel momento, sta chiedendo il cambio al proprio staff tecnico: Delcarro è nei pressi e ne approfitta, mandando in porta l’attaccante Arma per il definitivo 3-1.

Classifica:
41 Sudtirol
40 Perugia
39 Modena
38 Padova
36 Sambenedettese
35 FeralpiSalò
35 Cesena
32 Virtus Verona
32 Mantova
32 Triestina
31 Matelica
24 Carpi
23 Fermana
23 Gubbio
22 Legnago
21 Vis Pesaro
17 Fano
16 Imolese
15 Ravenna
10 Arezzo