Mandelli è del Romagna

Il 30enne portiere torna a vestire la maglia del Romagna, alla corte di coach Tassinari che ritrova a 10 anni dalla "prima volta".
06.02.2021 11:51 di Carlo Dall'Aglio   Vedi letture
Samuele Mandelli
Samuele Mandelli

E’ ufficiale: Samuele Mandelli è della Pallamano Romagna.

Il portiere classe 1990, torna alla corte di coach Domenico praticamente 10 anni dopo la prima volta: in bianconero Mandelli disputò due stagioni conquistando la promozione in massima serie (2011/12) ed un 5° posto nel girone B in serie A (2012/13).

Quindi, nel 2013/14, il passaggio ai cugini (poi fratelli) dell’Handball Faenza. E ancora un paio di stagioni in terra felsinea, tra Spartans 2 Agosto e Bologna United. Ovvero da dove Mandelli iniziò la carriera, proseguita poi ai Pirati Castenaso, prima dell’arrivo al Romagna, poco più che ventenne.

Arriva in maglia arancioblu dopo i primi mesi a disposizione del Bologna United, ultima della classe nel girone B della serie A2.

Samuele Mandelli, bentornato a casa! Che effetto fa?
“Sono sicuramente felice di tornare a vestire la casacca del Romagna”

Rispetto a 10 anni fa la squadra è stata rivoluzionata negli effettivi. A parte il capitano e il coach, Fabrizio e Domenico Tassinari. Cosa ne pensi di loro?
“La squadra é cambiata tanto, ma alcuni ragazzi li conosco dai tempi in cui giocavo a Faenza, anche se in quel momento loro giocavano nelle giovanili. “Bicio” trasmette la sua esperienza per far crescere questo gruppo di giovani. Beh, del “Tasso” penso che non sia cambiato molto: é sicuramente un allenatore esigente che prova a ottenere il massimo da ogni giocatore”.

Entri in punta di piedi in un gruppo che si sta ben comportando in campionato. Quale contributo potrai offrire?
“La squadra, nonostante l'età media bassa, sta ottenendo ottimi risultati. Io cercherò di entrare pian piano nei meccanismi e di dare il mio contributo, quando sarò chiamato in causa”.

Il debutto a referto è previsto per questo pomeriggio, nel derby contro il Ferrara United.