Appuntamento con la storia

Un match che vale una finale per la corsa alla salvezza in serie A2 femminile. Il Sassoleone di mister Giovanni Siglioccolo è chiamato a compiere l'impresa al PalaCavina, domani, all'ora di pranzo.
27.03.2021 17:19 di Carlo Dall'Aglio   Vedi letture
Siglioccolo e ie sue atlete
Siglioccolo e ie sue atlete
© foto di Sassoleone ca5

Domenica, all’ora di pranzo, impegno stoico per il Sassoleone che al PalaCavina ospiterà la Sabina Lazio nella terz’ultima di campionato.
Sarà il classico bivio della stagione delle gialloblu guidate da mister Siglioccolo: una vittoria farebbe compiere un passo deciso verso la salvezza, un ko potrebbe costare i playout salvezza, regalando la permanenza diretta proprio alle laziali.
Nell’insolito orario delle 12,30, il Sassoleone scenderà in campo con qualche buona notizia dall’infermeria e con una carica emozionale che potrebbe far la differenza in campo.
Tra l’altro, ci sarà da “vendicare” il 2-4 incassato nella gara d’andata.

Mister Giovanni Siglioccolo, quella contro la Sabina Lazio è una vera e propria finale. Difficile trovare altre definizioni. Come hai preparato la tua squadra?
“Questa, come dici tu, è una vera finale. In settimana ho preparato col mio staff, composto da Alessandro Cavina e Davide Alessandrini, questa partita in modo tattico e mentale, cercando di dare serenità e tranquillità. Le ragazze hanno lavorato molto bene anche tatticamente”.

Le laziali, attualmente, hanno un tesoretto di 4 lunghezze di vantaggio sul Sassoleone. Un Sassoleone che dovrà portarsi a casa le vittorie contro la Sabina e contro Avezzano, sperando nelle buone notizie dagli altri campi?
“Sì, per noi vincere con la Lazio all’inizio di queste ultime tre partite sarebbe fondamentale. Perché andremmo ad un solo punto dalla Lazio stessa. Io dagli altri campi non aspetto nessun risultato. Mi basta vincere domani. E sarebbe una gran cosa”.

Ci potrebbe anche essere un’altra via per raggiungere la salvezza: piazzare 8 lunghezze di distanza dall’ultima squadra in classifica. Attualmente il Sassoleone avanza sul +5 rispetto ad Avezzano:
“Io ciò che voglio fare è cercare di vincere sempre una partita alla volta. Quest'anno abbiamo perso tantissime partite per un solo gol di differenza. Noi purtroppo facciamo pochi gol e per riuscire a farne qualcuno, ci dobbiamo aprire di più. E questa è una categoria con straniere e giocatrici molto forti. Noi siamo entrate in un tunnel difficile: non segniamo e sbagliamo molto; le occasioni ci sono e tante, ma le sbagliamo sotto rete. Ci fanno tutti i complimenti per il bel futsal che mostriamo. Ma, purtroppo, non concretizziamo le reti che riusciamo a creare.

Se tutto dovesse andar male, il Sassoleone dovrà affrontare a testa alta i playout salvezza:
“Certo se dovesse andar male affronteremo i play out a testa alta. Sempre”.

A tre partite dalla fine della regular season, sono più i rimpianti o le soddisfazioni raggiunte?
“A tre partite sono più i rimpianti. Ma come succede in certe stagioni, è difficile incanalare la via giusta quando si perdono (o pareggiano) tante partite all’ultimo secondo. E di un solo gol di scarto. Poi, inevitabilmente, la classifica parla e non si discute. Ma chi gioca ed è dell’ambiente sa bene che ogni tanto capitano delle stagioni in cui non si infila mai niente per il verso giusto. Resta il fatto che queste ultime 3 partite, potrebbero rovesciare le sorti della nostra stagione”.

Contro Sabina avrai a disposizione l’intero roster o dovrai far fronte a qualche assenza?
“Purtroppo contro la Lazio mi mancheranno Nicole Antonecchia e Maria Vittoria Galassi. Di positivo c’è, però, che ho recuperato tutte le altre (Alice Spada, Miriam Bonaventura e capitan Jennifer Antonecchia, ndr) anche se non saranno, ovviamente, in perfette condizioni fisiche.

Fischio d’inizio alle ore 12,30.

20a giornata Serie A2 femm. gir. B:
Firenze-Orione Avezzano
Florida-Atletico Foligno
Perugia-TikiTaka Francavilla
Polisportiva 1980-Virtus Romagna
Sassoleone-Sabina Lazio
TBMarmi Chiaravalle-San Giovanni.

Classifica:
TikiTaka Francavilla 45 punti, Virtus Romagna 43, Firenze 41, TBMarmi Chiaravalle 34, Perugia 31, San Giovanni 30, Polisportiva 1980 28, Florida 26, Atletico Foligno 17, Sabina Lazio 15, Sassoleone 11, Orione Avezzano 6.