Basket Lounge - Basket Mercato

Puntata 002 [19.06.2020]
Tutte le notizie di basket-mercato delle formazioni, degli allenatori e dei giocatori della nostra zona

19.06.2020 15:36 di Carlo Dall'Aglio   Vedi letture
Basket Lounge - Basket Mercato

Sono scoppiati i primi fuochi d’artificio in Serie C Gold. Grandi colpi per Virtus Imola, Bmr Reggio Emilia e Guelfo Basket, negli ultimi giorni di mercato. Che stanno regalando sorprese.

Prime mosse in casa Bmr Reggio Emilia che, innanzitutto, ha confermato l’head coach Davide Tassinari, al secondo anno in casa Scandiano, dopo il biennio imolese. Rinnovo piuttosto scontato per il coach romagnolo, autore di un’altra stagione al vertice in categoria. E si prenota per un altro campionato almeno da podio. 
Tra i cestisti, ufficiale l’accordo anche con il pivot lettone Kalvis Sprude che torna in C Gold Emilia Romagna dopo l’esperienza nel 2018/19 a Fiorenzuola, prima di giocare ad Angri nella stessa categoria in Campania. 
Altra firma è quella di Tyrell Tidey, centro italo-australiano nato a Sidney, classe 1999, 205 cm, vivaio Fortitudo Bologna e PSA Modena. Nella scorsa stagione approdò agli Aviators Lugo ma non riuscì a debuttare per via dell’inizio dell’emergenza sanitaria. Questa firma ha chiuso una serie di passaggi importanti per Scandiano, dopo i rinnovi fondamentali di Emanuele Pini, Stefano Cunico, Matteo Magni e soprattutto del Capitano Enrico Germani, vero totem della scorsa stagione di serie C Gold.

Il roster degli Aviators Lugo comincia a delinearsi, dopo l’approdo in biancoverde dell’emergente coach Alessandro Tumidei. Prima di tutto sono fondamentali le conferme di tre senatori dell’ultima stagione come Jacopo Silimbani, Riccardo Ravaioli e Mattia Masrè. Ora lo staff tecnico è al lavoro per implementare un’intelaiatura importante per la C Gold.

Il Guelfo mette a segno un grande colpo di mercato: il D.S. Marco Caprara firma l’ala pivot Agostino Donati, strappandolo alla concorrenza, dopo la biennale esperienza ad Anzola Emilia. Precedentemente il lungo romagnolo, classe 1993, aveva ben figurato a Fiorenzuola, seppur limitato da un brutto infortunio. Con lui, il ritorno di Alessandro Trombetti e la conferma di Francesco Amoni, i gialloblu del confermato coach Marco Cavicchioli si sistemano decisamente bene sotto le plance.

Ferrara Basket del presidente Schincaglia punta a rifondare la squadra sui giovani e su qualche nome d’esperienza come il già confermato Simone Cortesi.
Adriano Furlani resta saldo sulla panchina ed è il primo tassello della stagione 2020/2021.

Comincia a notarsi il nuovo vestito della Virtus Imola 2020/2021, che appare decisamente elegante: Ivan Begic è certamente un colpo di prima fascia per i gialloneri che si assicurano le prestazioni del miglior marcatore della scorsa stagione, chiusa ad oltre 21 punti di media a partita, con ben 36 minuti giocati ad ogni allacciata di scarpe.
Il lavoro del D.S. Carlo Marchi non conosce sosta, con la conferma dello staff tecnico composto dall’head coach Marco Regazzi e dal suo vice Andrea Zotti. Visto l’ottimo lavoro della scorsa stagione, la base di partenza è perlomeno interessante.
Altra conferma di alto livello è quella del capitano Lorenzo Dalpozzo, che resta in giallonero per la 5^ stagione di fila (la 10^ complessiva in carriera). Con la sua esperienza sarà un’altra pedina fondamentale nello scacchiere di Regazzi.

Qualche novità anche da Arena Montecchio, con il ritorno di Stefano Basso, che rientra dopo due stagioni tra Fidenza e Casalmaggiore.
Fondamentali, soprattutto, le conferme dei capisaldi della scorsa stagione, ovvero il play Vecchi e la coppia di lunghi Negri e Lusetti.La società regala al nuovo coach Davide Cavalieri una doppietta di esterni, entrambi classe 1989, in arrivo dalla serie C Silver: l’ala piccola Massimiliano Defant da Rubiera (Emilia Romagna) e Gianluca Colla da Quistello (Lombardia).
Salutano la società reggiana, invece, D’Amore, Amadio e Trobbiani.

Serie B

Giacomo Filippini vola ai Raggisolaris Faenza dopo l’esperienza a Vigevano e, prima, a Padova sempre in serie B. Il lungo romagnolo torna, dunque, “a casa” dopo le precedenti esperienze imolesi alla Virtus ed all’Andrea Costa e lughese agli Aviators. Per il nuovo coach nero-verde Serra, un innesto di qualità e di potenza fisica importante.
I Raggisolaris confermano Michele Rubbini e ritrovano, dopo 2 anni di lontananza, Riccardo Iattoni.

L’Andrea Costa Imola, momentaneamente, ha richiesto l’autoretrocessione in serie B, nell’attesa di risolvere diverse questioni economiche interne. A livello di mercato, nulla in pentola, fino alla certezza della categoria.

La Rinascita Basket Rimini conferma, dopo Moffa, anche il giovane lungo Matteo Ambrosin, puntando a firmare Nicholas Crow.