CaporetTorri per il Romagna

Sconfitta 20-33 contro un buon Torri per il Romagna che registra, tra l'altro l'infortunio di Tassinari. Ora testa alla sfida alla capolista sabato prossimo a Imola.
11.04.2021 11:43 di Carlo Dall'Aglio   vedi letture
CaporetTorri per il Romagna

Serie A2 9^ giornata di ritorno
US TORRI-PALLAMANO ROMAGNA 33-20 (p.t. 17-11)
Torri: Donadello, Franchin, Rachid, Gaspari, Gherardi 4, Balbo 2, Bicego, Argentin 8, Santolero 3, Zoboli 7, Pittarella, Mula, Lombardi 3, Igwesi 1, Fantin 1, De Franceschi 4. All: Havlicek
Romagna: Mandelli, Redaelli, Gollini 4, Mazzanti 4, Bartoli, Bandini, Babini, Amaroli 1, Albertini 2, Di Domenico 3, Chiarini 2, M.Montanari, F.Tassinari 1, Zanoni 2. All: Folli
Arbitri: Sannino e Marcelli

Non bastano i 4 gol di Gollini (a lungo unica spina nel fianco della difesa locale) e Mazzanti (vittima prediletta del gioco duro dei neroverdi) a perforare la resistenza del Torri: al 60’ i veneti festeggiano un 33-20 piuttosto agevole, conquistato ai danni di un Romagna capace di reggere solo circa 25’.
Decisamente più concentrati, attenti e decisi nei contrasti i neroverdi guidati in panchina da coach Havlicek e, in campo, dal mordanese Simone Gherardi, certamente tra i migliori sul parquet.
Il Romagna regge fino al 7-10 al 17’, quindi pian piano si spegne: all’intervallo veneti avanti 11-17 e 14-24 a metà della ripresa. Negli ultimi 10’, nonostante varie rotazioni utilizzate, coach Fabrizio Folli non trova la risposta adeguata dai suoi atleti che lasciano troppo spazio alle ripartenze degli avversari: Zoboli e Argentin ringraziano e per gli ospiti si spegne la luce. Da ricordare come l'uscita di scena di capitan Tassinari abbia, inevitabilmente, condizionato la resa dell'attacco romagnolo.

E’ una sconfitta da archiviare quanto prima perchè da preparare in settimana ci sarà la partita contro la capolista Malo, finora battuta solamente in un’occasione (da Arcom), a cospetto di ben 20 vittorie in campionato.

Sabato 17 aprile, al PalaCavina, fischio d’inizio alle 18,30.