Fabrizio Folli: "Sarà dura, ma puntiamo in alto"

La bandiera storica di Mordano e del Romagna Handball Fabrizio Folli, ora team manager della squadra di Domenico Tassinari, analizza la situazione ad inizio anno, in vista dei 3 turni di recupero programmati a gennaio 2021.
06.01.2021 12:35 di Carlo Dall'Aglio   Vedi letture
Fabrizio Folli
© foto di A.Mazzini
Fabrizio Folli

Sabato 9 gennaio alle 18,30, sempre a porte chiuse, la Pallamano Romagna tornerà in campo per il recupero della 9^ giornata del girone di andata di serie A2 (girone A).
Al PalaCavina gli arancioblu ospiteranno i veneti dell'U.S. Torri, formazione molto quadrata e solida che precede i romagnoli di una lunghezza in classifica. Classifica che vede dominare un Malo ancora imbattuto in stagione (10 su 10), seguito a 4 lunghezze dal trio Innsbruck, Torri e Crenna, quindi il Romagna un gradino sotto, con un ruolino di marcia composto da 7 vittorie, 1 pareggio e 2 sconfitte. Quindi Cologne ed il resto della compagnia.
Il gennaio del Romagna vedrà le sfide casalinghe contro Torri e Cassano Magnago, intervallate dalla durissima trasferta di Malo. Quindi partirà il girone di ritorno, con la trasferta di Leno.

A fianco di coach Domenico Tassinari, Fabrizio Folli si impegna nel ruolo di team manager ed accompagnatore della prima squadra, seguendone le evoluzioni fin dalla preparazione atletica. Da bandiera della pallamano mordanese e del Romagna Handball osservi da vicino i progressi della squadra. Qual è il tuo giudizio a metà (circa) della stagione?
Sto vedendo nei ragazzi qualche exploit molto positivo, seguito da qualche partita un po’ più anonima o nell’ombra. Ci manca un po’ di continuità individuale e per questo ogni tanto facciamo fatica ad ottenere il risultato pieno. E' un dato di fatto, però, che quando siamo tutti in partita, siamo veramente competitivi ad alti livelli.
Ma per restarci su quei livelli, i ragazzi devono lavorare molto e molto intensamente per riuscire a raggiungere quella continuità che, ad oggi, è forse l’unico nostro punto debole.
A livello individuale, Fabrizio Tassinari e Martino Redaelli sono quelli che hanno senz’altro offerto più spessore alla squadra, grazie alla loro esperienza e caratura da categoria superiore. Il loro apporto si è visto in più momenti: Martino, a parte un paio di gare, ha sempre fatto registrare percentuali molto alte, mentre il capitano è stato spesso determinante per il risultato. Ma tutti i ragazzi si sono impegnati, mettendoci l’anima. Ora, con il rientro di Boukhris e Gollini la difesa si è sistemata e se riuscissimo ad alzare le percentuali in attacco, saremmo molto competitivi
”.

Con queste ultime tre gare il Romagna completerà un girone di andata fino a questo momento molto positivo:
Ritengo che finora il nostro cammino sia stato abbastanza positivo, anche se resto del parere che a Camisano abbiamo perso un punto (seppur gli avversari abbiano giocato bene), perchè contro l’Arcom avremmo potuto e dovuto vincere (24-24). E pure dalla trasferta di Crenna avremmo potuto ottenere qualcosa in più, perchè nella ripresa la squadra è crollata, ma se l’avesse affrontata con un piglio diverso, probabilmente avremmo assistito ad una partita dall’esito incerto; il risultato (19-30) non credo sia veritiero sulla forza delle due squadre.
Gennaio per noi sarà un mese molto importante, perchè avremo 3 scontri diretti che decideranno la nostra classifica alla fine del girone di andata. Capiremo, infatti, se saremo ancora aggrappati alla vetta ed in corsa per un obiettivo importante o se saremo un passo indietro in classifica. Purtroppo credo che dovremo affrontare queste gare senza il nostro capitano Fabrizio Tassinari che al momento è indisponibile. Sarà un’ulteriore difficoltà per la squadra che dovrà essere capace di reagire
”.

La società Pallamano Romagna assicura la diretta streaming della partita Romagna-Torri, sulla propria pagina facebook, sabato 9 gennaio, alle ore 18,30.