Facchini e la Dozzese 2021/22

Le parole del direttore sportivo della Dozzese Daniele Facchini
13.09.2021 11:41 di Carlo Dall'Aglio   vedi letture
Damiano Maiorano
Damiano Maiorano

Ad una settimana dall’inizio del campionato di Seconda Categoria, la Dozzese di mister Massimo Tarozzi è pronta a mostrare i muscoli in un girone competitivo e particolarmente insidioso, con tanti derby nel circondario imolese.

Il direttore sportivo Daniele Facchini analizza l’avvicinamento al campionato:

“Nel nostro girone le squadre che, secondo me, punteranno alla vittoria ed alla promozione in Prima Categoria, ovviamente Dozzese esclusa, sono sicuramente la Tozzona che ha una squadra molto competitiva allenata da un ottimo mister come Daniele Senese, con cui ho avuto la fortuna ed il piacere di collaborare a Bubano per due anni, e il Castel del Rio che è sicuramente una squadra di grande livello con giocatori molto importanti e con un direttore sportivo come Libero Vespignani che conosce il calcio e che sa come costruire le squadre e, soprattutto, come vincere i campionati. In più ci possono essere sempre delle sorprese come, ad esempio la Juvenilia che, giocando in casa su un campo dalle dimensioni abbastanza contenute e possedendo molta fisicità, è una squadra molto ostica che può togliere tanti punti alle squadre che puntano a vincere il campionato. Non sottovaluterei anche il Siepelunga Bellaria che ha una buona squadra e Sporting Pianorese. Secondo me, queste sono le squadre che potrebbero dividersi i primi posti della classifica, chiaramente insieme alla Dozzese.
Quest’estate abbiamo cercato di confermare il più possibile la rosa dell'anno scorso in cui avevamo già fatto investimenti e inserimenti importanti, anche da categorie superiori, come Fabio Monti, Burnelli e Giagnorio, che sono calciatori importanti per la categoria. Purtroppo abbiamo perso alcuni ragazzi, alcuni dei quali hanno smesso di giocare.
L’obiettivo, è inutile nasconderlo, è quello di provare a vincere il campionato. La Società da diversi anni sta facendo investimenti con l’obiettivo di arrivare almeno in Prima Categoria.
Cercheremo, quindi, di fare il meglio possibile per vincere il campionato. In tanti ci danno come la favorita numero 1, anche se a me personalmente queste cose piacciono poco. Sicuramente tutto questo ci mette ancora più pressione, perché tutte le squadre vorranno giocare contro di noi dando il 110% rispetto a quello che possono dare. Quindi, dobbiamo essere ancora più attenti cercando di portare a casa più vittorie possibili, partendo già dalle prime giornate perché sono già fondamentali per poter partire bene e per magari distanziare qualche possibile rivale.
Oltretutto, a fine agosto, abbiamo aggiunto un giocatore veramente determinante come Damiano Maiorano, punta centrale ex imolese, Forlì, Progresso e Massa Lombarda, quindi un giocatore che ha calcato sempre i campi dell'Eccellenza. Maiorano è un giocatore importantissimo per la 2^ Categoria: abbiamo fatto questo inserimento proprio perché non vogliamo lasciare nulla al caso e vogliamo fare in modo di raggiungere l'obiettivo che la società persegue”.