Handball Market / 002

I movimenti di mercato della pallamano nazionale
07.07.2020 14:32 di Carlo Dall'Aglio   Vedi letture
Handball Market / 002

Serie A1

La notizia, seppur nell’aria da tempo, è una di quelle che gli appassionati di pallamano, ammainate le bandiere ed i campanilismi, non vorrebbero mai sentire: il Gaeta Sporting Clun 1970 ha comunicato ufficialmente la rinuncia alla partecipazione del prossimo campionato di serie A1. A nulla, dunque, sono serviti gli appelli della Società ciociara che, comunque non chiuderà i battenti e non sparirà, ripartendo dal settore giovanile e probabilmente dalla serie B.

Resterà certamente a Cingoli il terzino faentino Alexandru Rotaru, dopo l’ottima cavalcata vincente dello scorso anno nel girone B di serie A2.

orna in Italia Pablo Marrochi, a distanza di sei anni dall'ultima esperienza con la maglia del Carpi, il centrale italo uruguagio si trasferisce al Siena dopo l’avventura in Liga Asobal con il Cuenca. Anche Luiz Felipe Gaeta sceglie il bianconero: Il 38enne italo brasiliano lascia il Bozen dopo nove lunghi anni e si appresta a formare un trio di terzini niente male con Marrochi e Nikočević.

Il portiere mordanese Lorenzo Martelli difenderà i pali dell’Alperia Merano anche nella prossima stagione, avendo accettato il rinnovo del contratto 1+1 con il quale era salito (anche di categoria) lo scorso anno.

Molto attivo sul mercato il neopromosso San Giorgio Molteno che cementifica la posizione del mister: lo spagnolo Alfredo Rodriguez è riconfermato sulla panchina degli per il terzo campionato consecutivo, il suo primo in serie A1.
E’ alla stagione numero 11 in campionati nazionali (Elite, A1 e A2), il pivot mordanese Andrea Dall’Aglio che, con la promozione in maglia Molteno, ha collezionato l’ennesima perla della carriera. Tra l’altro, chiuse la stagione 2019/20 da topscorer della squadra.
Oltre al pivot titolare, la società conferma anche il blocco “di casa”, già nel roster nella scorsa stagione: Daniele Zanoletti, Edoardo Dell’Orto e Andrea Brambilla ed i campioni d’Italia Under20 Samuele Riva, Giacomo Redaelli, Lorenzo Galizia, Gioele Mella, Davide Tagni, Stefano Sangiorngio, Beretta Lorenzo. A disposizione anche gli under 19, Manuel Redaelli, Leonardo Colombo, Bonanomi Riccardo oltre ad altri giovani del vivaio.
Il nuovo presidente societario Livio Redaelli sta contribuendo alla nascita di una buona squadra con l’ottimo acquisto dell’ala destra Carlo Sperti che vanta numerose presenze in maglia azzurra senior e con Carpi, Conversano e Käerjeng. Nel 2019/20 terminò al 4° posto la classifica cannonieri di serie A1.
Novità anche tra i pali, con l’arrivo di Gabriele Randes da Gaeta, con esperienze anche ad Alcamo e Valentino Ferrara. Attualmente è il portiere italiano più giovane ad essere stato convocato in nazionale senior.
Oltre a Sperti, fa rumore la firma del terzino destro Daniele Soldi, lo scorso anno in Francia all’Handball Club Cournon D’Auvergne ed ex Cologne e Leno. Da due stagioni nell’orbita della nazionale senior.
Arriverà in riva al Lago di Como, anche il terzino serbo Aleksandar Vujnic, lo scorso anno in Grecia al Filos Sykeon
Il pivot serbo, con cittadinanza sportiva italiana, David Gligic ed il centrale rumeno, giunto a Molteno nel febbraio 2020, Dorin Dragnea rinnovano il contratto con il club.
Anche il centrale italo argentino Esteban Alonso resterà in maglia Molteno per la 4^ stagione consecutiva.

Sono trascorsi 10 anni da quando lasciò Conversano una delle ali sinistre più forti della storia della pallamano italiana: ora Demis Radovcic torna in Puglia agli ordini di mister Tarafino, dopo l’esperienza al Bozen, Fasano e Siena.La Pallamano Trieste, dopo aver rischiato di non iscriversi al campionato, annuncia il rinnovo del contratto con il terzino Nikola Popović. 

Il 21enne centrale argentino Tomas Valentin Cañete approda all'Albatro Siracusa, dopo l’esperienza alla squadra brasiliana del Taubatè, una delle società più blasonate del Sud America.

Serie A2

L’ala tuttofare mordanese Ernesto Andalò è stato confermato alla Fiorentina Handball per il secondo anno consecutivo.

La Pallamano Secchia Rubiera annuncia il nuovo mister di serie A2: sarà Luca Galluccio a guidare i reggiani nel campionato 2020/21, dopo aver allenato nelle ultime due stagioni il Parma sempre in serie A2.
Onorato Pestillo, classe 1994, farà parte della Pallamano Secchia Rubiera nella prossima stagione. Arriva dall’HC Fondi di serie A1. Giocatore polivalente, si adatta a più ruoli, dal pivot all’ala al centrale. Ha esperienze anche estere, in Spagna per la precisione: nel 2018/19 ha indossato la maglia del Balonmano Gades che militava nella prima serie andalusa.
Fabio Ferretti, lo scorso anno in forza alla squadra di Serie B del Secchia, nella prossima stagione giocherà a Cingoli.

La Pallamano Romagna prosegue nel progetto triennale avviato un anno fa, con Domenico Tassinari confermatissimo sulla panchina della serie A2 e come responsabile di tutta l’area tecnica della società nata dall’unione dell’Handball Faenza con il Romagna Handball.