Il Romagna gioca e vince

Dopo il turno rinviato per covid (del gruppo squadra del San Vito Marano), i ragazzi di coach Tassinari riprendono il proprio cammino, scalando la classifica, posizionandosi in zona playoff
01.11.2020 18:26 di Carlo Dall'Aglio   Vedi letture
Martin Di Domenico
© foto di Ph A.Mazzini
Martin Di Domenico

Serie A2 girone A 7^ giornata andata
PALLAMANO ROMAGNA-VIGASIO 30-20 (pt 15-12)
Romagna: Redaelli, G.Sami, Bianconi, Montanari, Mazzanti 3, Di Domenico 8, Zanoni, Amaroli 5, Drago 3, Babini 1, F.Tassinari 2, Boukhris 2, Chiarini 5, Bandini, Albertini, Gollini 1. All: D.Tassinari
Vigasio: Eddarkaoui, Andriolo, Scalabrin 1, Piazzi 2, Scalfo, Melegatti 2, Pastore, Dalla Vecchia 8, A.Hristov, Martini 1, Cuzzi 1, Ballardini 5. All: Lo Schiavo
Arbitri: Ramoul e Marcelli

Vittoria di slancio della Pallamano Romagna contro un Vigasio poco incisivo: il 30-20 finale per gli arancioblu mette in luce la differenza tecnica e fisica tra le due compagini. Con due assenze pesanti, i veronesi scendono in campo al PalaCattani in formazione ridotta e paga, alla distanza, la freschezza fiisca di elementi quali Martin Di Domenico e Cristian Amaroli che si esaltano negli spazi aperti, andando a tramutare in rete una caterva di contropiedi, nel secondo tempo.

E' certamente un Romagna troppo confusionario quello che scende in campo ad inizio gara (Vigasio avanti meritatamente 3-6 dopo 12'). Quindi, le parate di Redaelli e la ritrovata lucidità in mezzo al campo rimettono in pista i locali fino al 10-10 a circa 6' dall'intervallo. Un break di 7-2 permette al Romagna di chiudere avanti la prima frazione 15-12.

La ripresa è una lenta e progressiva fuga degli arancioblu che sfruttano al megilo le tante ripartenze concesse dai veronesi ormai stanchi e piuttosto spenti, tanto che negli ultimi 10' non segnano nemmeno una rete. I locali allungano fino al +10 pescato a pochi istanti dalla fine da Babini.

La Pallamano ritrova la vittoria dopo due sconfitte consecutive e dopo un turno rinviato causa covid. Una bella boccata d'ossigeno per una squadra che si ritrova (con una partita in meno) al 4° posto in coabitazione di Crenna. Considerando l'impossibilità di Tirol a qualificarsi ai playoff, dunque, al momento si tratta di podio valido per i playoff per i ragazzi in casacca arancioblu.