Imolese tris d'oro

Successo importante al "Riviera delle Palme" per la squadra di mister Catalano. La classifica ora sorride ai rossoblu
17.02.2021 18:57 di Carlo Dall'Aglio   Vedi letture
Imolese tris d'oro

Serie C 25^ giornata
SAMBENEDETTESE-IMOLESE 1-3 (p.t. 0-2)
Samb: Nobile; Fazzi(42′ st Lombardo), Cristini, D’Ambrosio, Enrici; Botta, D’Angelo (25′ st Rossi), Angiulli, Trillò (19′ st Chacon); Padovan (19′ st Serafino), Lescano. A disp: Laborda, Biondi, Di Pasquale, Chacon, Rossi, Serafino, Mehmetaj, Scrugli, Goicoechea, Lombardo, Liporace, De Ciancio. All: Montero
Imolese: Siano; Rondanini, Boccardi, Carini, Della Giovanna(30′ st Aurelio); Lombardi (34′ st Alboni), D’Alena(30′ st Onisa), Torrasi; Piovanelli (21′ st Sabattini) Polidori, Bentivegna (21′ st Tommasini). A disp: Rossi, Angeli, Pilati, Onisa, Sabattini, Aurelio, Cerreti, Alboni, Mattiolo, Laghi, Tommasini. All: Catalano
Arbitro: Mario Perri di Roma
Reti: 19′ Bentivegna, 41′ Della Giovanna, 24′ st Lescano, 45′ + 2 st Tommasini

L’Imolese infila il 4° successo nelle ultime 6 gare disputate. La vittoria 3-1 sulla Sambenedettese è una scocca da appendere nella bacheca, vista non solo la storia, ma anche la stagione degli avversari (al fischio d’inizio all’8^ posizione in classifica).
L’attacco si è decisamente sbloccato dopo le triplette rifilate, in rapida successione, a FeralpiSalò, Carpi e, appunto, Sambenedettese. Nove gol che rispediscono al mittente le nuvole nere giunte durante le 10 sconfitte consecutive, in pratica un girone fa.
Grande merito va a mister Catalano che ha saputo imprimere la propria idea di gioco, nonostante le nebulose condizioni della squadra dal punto di vista dei risultati. Ora, con la gara contro Fano (rinviata per neve) da recuperare, la stessa classifica offre spunti particolarmente interessanti e “gustosi” per i rossoblu.

Al “Riviera delle Palme”, l’Imolese parte forte, dominando l’inerzia della prima frazione che chiude sul 2-0.
Al quarto d’ora, comunque, Lescano tenta la via della rete rendendosi pericoloso sulla ribattuta di Siano alla prima conclusione di D’Angelo. Anche Angiulli non centra la porta pochi minuti dopo.
Quindi lo squillo di Bentivegna che sfrutta l’errore dell’avversario diretto per infilare la rete del vantaggio al 20’. Nonostante i padroni di casa provino a affrettare le operazioni, l’Imolese riesce ad addormentare il ritmo per poi colpire all’improvviso al 45’: su calcio d’angolo, colpo di testa di Della Giovanna e 2-0 messo in ghiacciaia a pochi istanti dall’intervallo.
La conclusione, al 50’, di Botta dalla distanza trova la risposta di Siano che respinge l’ennesima offensiva marchigiana.
Il forcing dei padroni di casa trova il giusto riconoscimento con la rete di Lescano che fissa il punteggio sul 2-1 per i romagnoli, quando mancano ancora 20’ al triplice fischio. Pochi minuti dopo mister Catalano si gioca le carte Tommasini per Bentivegna e Aurelio per Della Giovanna. All’81’ Chacon si avvicina al pareggio, ma Siano resiste, cosiccome al minuto 85 Angiulli sbaglia sparando alto. Ampiamente oltre il 90’ arriva il suggello sulla vittoria dell’Imolese che festeggia con il gol di Tommasini.