La Pallamano chiude la stagione

La Federazione promuove in serie A1 Molteno, Cingoli e Albatro, mentre blocca le retrocessioni nelle categorie nazionali
05.04.2020 19:32 di Carlo Dall'Aglio   Vedi letture
Molteno promosso in A1
Molteno promosso in A1

Il Consiglio Federale della FIGH si è riunito oggi 5 aprile, ovviamente grazie all’ausilio della videoconferenza. Tema sostanziale, le misure da intraprendere in relazione all’emergenza sanitaria del Covid-19.

La Federazione nazionale di pallamano ha deliberato la conclusione definitiva di tutti i campionati, ritenendo valide le classifiche alla data del 9 marzo scorso e perciò determinando la graduatoria finale, per ciascun rispettivo campionato e girone, attraverso il coefficiente che scaturisce dal quoziente tra il numero di punti realizzati e il numero di incontri disputati.

Questo nello specifico le decisioni:

SERIE A1 MASCHILE E FEMMINILE 
Laddove le condizioni generali dovessero consentirlo (da definire entro il giorno 8 maggio), l’assegnazione dei titoli di campione d’Italia 2019/20 e la qualificazione alle Coppe Europee 2020/21 avverranno attraverso la disputa di una Final4 in sede unica, con semifinali e finali, programmata nel periodo massimo compreso tra il 1° e il 7 giugno prossimi. Accedono alla Final4 le prime quattro squadre dell’attuale classifica, incrociate in semifinale secondo i piazzamenti (1°-4° e 2°-3°). 
Gli abbinamenti delle semifinali maschili:
Conversano – Raimond Sassari
Bolzano – Cassano Magnago 
Gli abbinamenti delle semifinali femminili: 
Mechanic System Oderzo – Alì-Best Espresso Mestrino
Jomi Salerno – Sudtirol Brixen 
In caso di mancata disputa delle Final4, i titoli di Campione d’Italia non verranno assegnati

Promosse in Serie A1 Maschile: Molteno, Cingoli, Albatro
Promosse in Serie A1 Femminile: Leonessa Brescia, Guerriere Malo, Cingoli, Erice 
Non avrà luogo, invece, alcuna retrocessione da Serie A1 e Serie A2 maschili/femminili.

Per quanto riguarda i Campionati di Area, vista l’impossibilità di individuare adeguati criteri univoci, è stato deliberato di non dare luogo a promozioni dalla Serie B alla Serie A2 Maschile, ferma restando la possibilità di chiedere il reintegro nella serie superiore.
Non saranno disputate, inoltre, le fasi Finali Nazionali di tutti i campionati giovanili (Youth League U21 maschile e U20 femminile, U19 maschile, U17 maschile e femminile, U15 maschile e femminile).