Nel nome di Paxson

Completato il roster degli Aviators Lugo che affronterà da protagonista il campionato di serie C Gold

12.08.2020 10:24 di Carlo Dall'Aglio   Vedi letture
Alessandro Tumidei
Alessandro Tumidei

Con un roster del genere, difficile pensare che gli Aviators Lugo possano disputare una C Gold da comparse, puntando solo ad un posto nei playoff.
I primi 4 posti sono, sulla carta, l’habitat più consono per la squadra del nuovo head coach Alessandro Tumidei, detto Paxson, coadiuvato dall’assistente Federico Baroncini.
Una squadra che vive sull’onda dell’entusiasmo e delle capacità proprio della guida tecnica, facendo leva sulle qualità di un quintetto da primissima fascia: in cabina di regia Mattia Masrè, un playmaker tecnico e dall’ottima visione di gioco; la coppia guardia-ala piccola formata da Riccardo Ravaioli e Mattia Ciman, gente con tanti, tantissimi punti nelle mani; sotto le plance due totem per la categoria come Jacopo JJ Silimbani e Matteo Bracci.
Tanto entusiasmo e tanta energia in arrivo dalla panchina con gli esterni Luca Galassi, Lorenzo Baroncini e Matteo Fussi, le ali Tommaso Muzzi, Matteo Arosti e Bartolomeo Campajola ed il cambio del pivot Giulio Martini.

Il campo dirà se le scelte dello staff tecnico avranno centrato gli obiettivi prefissati, ma le previsioni non possono che essere rosee, con il quintetto certamente da podio ed i cambi che avranno l’occasione per aggiungere un quid importante alla causa biancoverde.
Tumidei appare “molto contento del mercato svolto. Il nostro obiettivo sarà quello di crescere partita dopo partita, di avere un'identità chiara e provare ad entrare nei play off dopo di che cercheremo di vendere ancora più cara la pelle. Vogliamo divertirci giocando insieme con ritmi alti ma anche tanta solidità difensiva”

Il raduno ufficiale in vista della stagione fine agosto potrebbe partire la nuova stagione 2020/2021 dovrebbe essere programmato verso fine agosto, come afferma lo stesso coach Tumidei: “come data d'inizio stiamo pensando al 26 agosto, appuntamento comunque da confermare, ma vogliamo partire con cautela sul piano fisico e abbiamo bisogno di tempo. Certo è che aspetteremo anche di capire dalla Federazione quando intenderà dare il via ai campionati. Ora come ora sto programmando la stagione, sto pensando a tutti quei dettagli, tecnici e non, che potranno in corso d'opera fare la differenza”.

Al palazzetto dello sport di via Sabin, se ne vedranno delle belle!