Ori e primati nel weekend

Ad Ancona e Modena arrivano i primati personali di diversi atleti imolesi

19.01.2021 16:51 di Carlo Dall'Aglio   Vedi letture
Ori e primati nel weekend

Nel primo turno di gare del 2021, l’Atletica Imola ha gareggiato sia ad Ancona che a Modena ottenendo un buon numero di primati personale che fanno ben sperare per il proseguo della stagione.
Nelle Marche, Riccardo Ghinassi sui 1500 metri chiude in 4’01”61, firmando il record personale al coperto e suo secondo miglior tempo.
Personale indoor anche per l’allievo Mattia Turchi che ferma il cronometro sul tempo di  2’00”58 sugli 800 metri, con Jacopo Torri che, sulla stessa distanza sfiora il proprio limite (2’09”25).
Tra le promesse, Denis Libofsha nella finale dei 60 metri piani eguaglia il proprio primato di 6”93.
Nelle Promesse, successi e medaglia d'oro per Marta Morara nel salto in alto in cui sfiora la misura di 1,81 metri e per Valentina Bianchi sui 60 piani dove chiude la finale in 8”61.
Bronzo per Luigi Provenzano nei 60 ostacoli categoria Allievi.
Lovepreet Rai sugli 800 ferma il cronometro sul 2’27”90. Alla Master45 Nadiya Chubak, sulla stessa distanza, chiude a 2’36”. Nel salto con l’asta, Eleonora Rossi si ferma sui 3,30 metri.

A Modena, invece, hanno gareggiato i decatleti che conquistano due record personali con Simone Ronzoni che firma 4,20 metri nel salto con l’asta e 7”43 sui 60 metri piani. Nelle stesse specialità, più i 60 hs, in gara anche Alberto Brini, che sugli ostacoli chiude al 3° posto.
In gara nei 60 piani il capitano Andrea Mazzanti che torna in pista ottenendo il tempo di 7”36.