Virtus scintillante

Secondo successo per la Virtus Imola in campionato: Ranocchi, Barattini e Begic trascinano. Sabato prossimo, trasferta a Mestre.
14.03.2021 05:20 di Carlo Dall'Aglio   Vedi letture
Barattini Ranocchi Murati
Barattini Ranocchi Murati

Serie C Gold - 2^ giornata  andata
INTECH VIRTUS IMOLA-MIRANO 88-75
(parziali: 24-22 / 47-41 / 75-55)
Virtus: Fusella ne, Salsini 11, Ramilli 5, Murati 8, Locci 3, Magagnoli 12, Ranocchi 22, Barattini 11, Piani Gentile, Begic 16, Savino. All: Marchi
Mirano: Minincleri, Dalle Fratte ne, Zorzi 5, Negri, Zanatta 3, Vit 14, Bonivento 8, Serena 12, Ranzato, Gambato, Scancelli 19, Bellato 14. All: Cibin
Arbitri: Crudele e Bonaga

La Virtus Imola bissa il successo di Molinella all’esordio casalingo al PalaRuggi, superando 88-75 la Pallacanestro Mirano.

Inerzia del match sempre nelle mani di Barattini e compagni, che arrivano anche sul +20 all’ultimo intervallo breve. Nel finale, i veneti hanno un sussulto, ma, come a Molinella, il canestro di Magagnoli spezza le velleità avversarie. All’esordio furono due cesti dalla media distanza a spegnere il sogno di Molinella, mentre contro Mirano è un intercetto perfetto su Zorzi a dare il là ad un coast to coast che esalta i tanti tifosi imolesi davanti allo streaming in diretta web.
Prestazione sontuosa di Ranocchi (22) che segna con regolarità nei primi 3 quarti, Barattini che gestisce i compagni  (10 assist) e del “solito” Ivan Begic che mette il turbo nelle accelerazioni che lasciano allibiti gli avversari.
Ma è la squadra a girare a pieno ritmo, sfiorando quota 90 punti: Ramilli, Murati, Salsini, Locci giocano già in piena sintonia con i "senatori" e strappano applausi.
Vetta della classifica per l’Intech, nonostante l’assenza in panchina (da tutta la settimana) di coach Marco Regazzi, indisponibile come Aglio e Dalpozzo.

A Mestre, sabato prossimo, i gialloneri andranno alla ricerca del 3 su 3 in campionato, in attesa degli scontri tra titani contro Ferrara e Lugo.

La cronaca (dal sito della Virtus Imola):

L’inedita coppia di coach Marchi-Brusa manda in campo Barattini, Locci, Begic, Ramilli e Ranocchi. Coach Cibin risponde con Scancelli, Vit, Zorzi, Bonivento e Ranzato. Inizia con 2 falli in 30” la partita della Virtus, prima della tripla di Ramilli dall’angolo destro (al 2’), che fa capire fin da subito che l’aria (rispetto al 2/26 di Molinella) è completamente diversa (6-1). Bonivento replica con due triple che valgono il primo vantaggio consistente di Mirano (9-11 al 4’). L’azione in velocità di Barattini manda a canestro Magagnoli, quindi Salsini si sblocca in serata con un ottimo movimento col piede perno sotto canestro e Ranocchi si infila nella difesa ospite con una penetrazione di potenza che vale il primo allungo imolese 17-13. Poi Magagnoli e Salsini sempre da sotto realizzano il 21-19 al minuto 8. Il tempo si chiude con Vit che infila il 9° punto personale per il nuovo vantaggio ospite a 40” e Ranocchi che mette la tripla del 24-22 con cui ci si ferma per il primo intervallo breve.

Inizia meglio Mirano nel 2° quarto (27-29), ma Marco Barattini piazza la tripla del +1, con Imola che non riesce a prendere un vantaggio significativo. La tripla frontale di Murati a 4’54” è pura adrenalina per la Virtus (33-31), come quella di Ranocchi (41-35 a 3’ dalla sirena), subito replicato da Zanatta. Anche Salsini partecipa alla pioggia di triple (44-38). Nel finale di tempo, Murati va in velocità, attaccando il ferro, segnando e subendo fallo (47-40).

L’inizio della ripresa è favorevole all’Intech con Barattini che trascina la squadra in attacco (49-41), quindi Ranocchi in penetrazione sigla il 53-44. Aumenta il vantaggio imolese, mentre dall’altra parte i due pivot Bellato e Scancelli segnano dalla distanza, mentre Ranocchi segna il 17esimo punto personale. Quando Magagnoli, dall’angolo destro, infila la tripla del 58-47, al 3’, l’inerzia del match comincia a pendere decisamente dalla parte della Virtus. Dopo il timeout chiesto da coach Cibin, il capitano Serena mette la tripla che accorcia il gap sul -8. Il +10 (60-50 al 5’) arriva su uno scambio spettacolare tra Ranocchi e Locci che segna il primo cesto di serata. Poi Begic comincia lo show personale, sfruttando un grande lavoro di squadra in velocità (64-50). Scancelli ancora da tre, subito replicato da Ranocchi che firma il 67-53 a 2’30” dalla sirena. Begic alza il livello e segna in due azioni consecutive firmando il +20 con cui si arriva all’ultimo intervallo breve (75-55).

L’ultimo quarto vede l’arrembaggio di Mirano che tenta il tutto per tutto, mentre Imola prova a gestire un ottimo vantaggio: a 6’ dalla fine Virtus avanti 81-67. Quindi la scena se la guadagna Francesco Magagnoli che mette la tripla, dalla sinistra, del 84-69 a 5’20” dalla sirena; poi intercetta e strappa dalle mani di Zorzi la palla che va a depositare in solitaria per il 86-72 (a 2’30” dalla sirena) che spezza il ritmo e le velleità degli ospiti. E come a Molinella l’ala si dimostra uomo prezioso nei minuti finali. L’assist a una mano di Locci fa volare Begic con l’ultimo canestro della gara (88-75).

Festa grande per la Intech Virtus Imola.

2^ giornata andata

Girone Sud

Intech Virtus Imola-Mirano 88-75

Basket Lugo-Ferrara                          73-90

Basket Leoncino-Molinella              rinviata

Classifica:

Intech Virtus Imola e Ferrara 4, Basket Lugo 2, Basket Leoncino, Molinella e Mirano 0.

Girone Nord

Cestistica Verona-Jesolo                  (arbitri: Mattia Volgarino e Matteo Stabile) 14/03/21

Piani Junior Bolzano-Oderzo                        (arbitri: Sandi Tadic e Alexa Castellaneta) 14/03/21